Terres des Hommes

Linee guida scuola Veneto, la febbre si misura all'entrata

Linee guida scuola Veneto: il documento è stato pubblicato e si conoscono così le decisioni della regione (e degli esperti sanitari) in vista della riapertura del 14 settembre. Vi abbiamo raccontato in un articolo, che vi consigliamo di leggere, le varie problematiche al momento esistenti: non è più una questione di attrezzatura (i banchi singoli ci sono o arriveranno) ma di personale: un insegnante su tre pare rifiutarsi di eseguire il test sierologico, e ci sono molte persone, fra insegnanti e personale, che hanno chiesto l’esonero in quanto già sofferenti di malattie pregresse.

Si tratta quindi di una corsa contro il tempo per dare il via regolarmente all’anno scolastico. Ecco quindi l’importanza di leggere le linee guida scuola Veneto, un documento di 18 pagine che riportiamo integralmente: Linee guida protocollo scolastico (27-8-2020) – Testo.

Linee guida scuola Veneto, dove si misura la febbre

Una delle novità rispetto all’indicazione del comitato tecnico scientifico nazionale contenuta nelle linee guida scuola Veneto è la misurazione della febbre. Gli esperti del Governo, infatti, hanno demandato il compito alle famiglie, a casa. Invece l’indicazione del documento regionale prende spunto da quanto chiesto dal virologo dell’Università di Padova Andrea Crisanti: si misura anche all’entrata nelle scuole. L’obbligo è solo per le scuole dell’infanzia, ma la raccomandazione vale per tutti.

Ma sarà fondamentale quello che viene definito come patto scuola-famiglia: non mandare a scuola, e in ogni caso segnalare, i bimbi che presentino qualsiasi sintomo possa essere ricondotto al Covid. Anche un semplice raffreddore potrà allarmare, ma è meglio essere iper cautelativi piuttosto che far correre rischi a tutta la classe.

Rimane l’indicazione di mascherina obbligatoria sopra i sei anni nelle classi che non riusciranno a tenere il metro di distanza. E rimane fortissimo il nodo trasporti: se la capienza degli autobus verrà ridotta a metà, come pare, come arriveranno i ragazzi a scuola? Leggete l’approfondimento sotto.

Trasporti scuola, capienza dimezzata: a rischio l’intero servizio

Ti potrebbe interessare