Scuola, iscrizioni 2019: il Veneto la regione che sceglie meno i licei

Pubblicato il 1 Febbraio 2019 in Cultura, Veneto

Scuola (Shutterstock)  

Il Veneto si conferma la regione italiana che sceglie meno i licei e più gli istituti tecnici. La notizia arriva dal Miur, il ministero dell’Istruzione dell’università e della ricerca che ha diffuso i dati delle iscrizioni online per l’anno scolastico 2019/2020, che si sono aperte il 7 gennaio e si sono chiuse alla fine del mese.

Anche quest’anno il Lazio si conferma la regione con la maggiore percentuale di iscritti ai Licei, con il 68,6%. Seguono Abruzzo (61,2%), Campania (59,1%), Sardegna e Umbria (rispettivamente 58,5%), Sicilia (58,2%).

Dall’altro lato della classifica, ecco il Veneto che si conferma la regione con meno ragazzi che scelgono gli indirizzi liceali (45,7%) e la prima nella scelta dei Tecnici (40%). Nei Tecnici seguono Emilia Romagna (37,2%) e Friuli Venezia Giulia (36,5%).

La regione con la più alta percentuale di iscritti negli Istituti professionali è la Basilicata (16,8%), seguita da Campania (16%) ed Emilia Romagna (15,8%).



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211