Menu

Menzione al Compasso d’oro per il pianoforte senza “ansa” di Zanta

Pubblicato il 30 luglio 2018 in Cultura, Pmi e Imprese, Venezia

 

Zanta Pianoforti di Camponogara (Venezia) guadagna una menzione d’onore al Premio Compasso d’oro Adi 2018, il premio più prestigioso e antico per il design, per il suo ZB200, un pianoforte che, a differenza dei normali pianoforti a coda, non presenta l’ansa laterale. Nato da una collaborazione fra l’azienda e l’architetto e designer veneziano Enzo Berti, è stato ridisegnato completamente per sembrare un corpo unico, senza interruzioni tra tastiera e coperchio.

Il telaio interno in ghisa e la posizione delle corde sono state ripensate in funzione delle nuove forme e la cassa armonica ampliata per ottenere una risonanza maggiore. Il pianoforte, con i suoi due metri di lunghezza, ha così un suono amplificato rispetto agli altri strumenti sul mercato. La struttura principale del pianoforte mezza coda, in vendita in quantità limitate, è ricavato da un unico “blocco” di legno. La tavola armonica è infatti costruita con un abete rosso della Val di Fiemme, in Trentino.

Il 20 giugno 2018 lo ZB200 ha ricevuto a Milano la menzione d’onore al premio Compasso d’Oro, ed è stato esposto al Castello Sforzesco con 140 prodotti di design Made in Italy. «Il progetto è nato da una battuta fatta una sera con il designer Berti, nostro cliente – racconta Roberto Zanta, socio dell’azienda e figlio del fondatore Silvano Zanta -. I pianoforti moderni sono tutti esteticamente discutibili, ci disse, sarebbe il caso di farne uno veramente bello. E così, dopo un po’ di tempo, è arrivata l’opportunità».

«Lavorare su questo progetto ha significato lavorare su design, suono e struttura: il pianoforte è ingegneria strutturale – commenta il designer Enzo Berti -. Normalmente si lavora sull’estetica, sulla forma, sulla funzionalità, sull’ergonomicità, ma questa volta ci siamo concentrati su un progetto a 360 gradi, complice anche il fatto che la famiglia Zanta è fatta da imprenditori che sono anche esecutori. Mi sono relazionato con un unico interlocutore».



Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211