Menu

Olimpiadi 2026, appello per Cortina dalle imprese del Nordest

Pubblicato il 10 luglio 2018 in Belluno, Turismo, Veneto

cortina neve sci  

Olimpiadi 2026, doveva essere il giorno della verità, ma a quanto pare i tempi sono destinati ad allungarsi. La giunta del Coni si riunisce oggi 10 luglio a Roma per parlare delle Olimpiadi invernali 2026, ma per sapere quale candidatura avanzerà l’Italia bisognerà aspettare ancora: alla vigilia dell’incontro, infatti, il presidente Giovanni Malagò ha annunciato che la giunta si limiterà a «individuare il percorso da seguire», lasciando intendere che la scelta della location candidata ad ospitare i Giochi verrà posticipata. In attesa di sapere se Cortina batterà la concorrenza di Milano e Torino, il Nordest fa quadrato attorno alla regina delle Dolomiti, con una lettera aperta a Malagò e al sottosegretario Giancarlo Giorgetti firmata da tutte le categorie economiche del territorio.

La spinta di Confcommercio e Confturismo

«Torino ha già ospitato le Olimpiadi invernali nel 2006, Milano ha avuto l’Expo, ora tocca alle Dolomiti – dice Massimo Zanon, presidente di Confcommercio Veneto -. I numeri per aggiudicarsi questo match ci sono tutti. La perla delle Dolomiti e tutto il comprensorio, che si espande anche in Trentino Alto Adige e nel Friuli Venezia Giulia, rappresenta senza dubbio l’unico scenario già in gran parte attrezzato e in grado di offrire una location indubbiamente suggestiva». Marco Michielli, presidente regionale di Federalberghi e di Confturismo Veneto, vede in Cortina «l’unica candidatura autenticamente montana, una vetrina internazionale che parte dalla regina delle vette per estendersi a tutte le Dolomiti. La questione non riguarda solo il governatore Luca Zaia, ma tutti noi, che siamo uniti in questo match».



Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211