Menu

Quotidiani Finegil in sciopero: “Collaboratrice sui luoghi del terremoto senza contratto”

Pubblicato il 29 agosto 2016 in Belluno, Lavoro, Padova, Treviso, Venezia

terremoto  

I giornalisti dei quotidiani veneti del gruppo Finegil – Il Mattino di Padova, La Nuova Venezia, La Tribuna di Treviso e Corriere delle Alpi – sono in sciopero oggi lunedì 29 agosto 2016. La decisione, che è stata presa dal Cdr, il comitato di redazione dei quattro giornali, è motivata dalle «gravissime violazioni contrattuali registrate nei giorni scorsi e già denunciate dal Cdr con una nota di sabato scorso», si legge in una nota del comitato. Al centro c’è la vicenda di una giornalista collaboratrice che ha seguito il terremoto che il 24 agosto ha devastato Amatrice e i comuni circostanti. La giornalista ha confezionato per i quotidiani alcune dirette Facebook ma tutto ciò al di fuori, sostengono Cdr e Sindacato giornalisti del Veneto, di ogni tutela contrattuale.

Così la nota del Cdr: «Con l’assenso e il coordinamento della direzione, la collaboratrice Alice Ferretti – priva di qualsiasi tutela contrattuale (è infatti assunta part time a Mestre, dal lunedì al mercoledì, ma non potrebbe entrare in produzione a nessun titolo negli altri giorni della settimana, e a precisa richiesta se avesse potuto collaborare negli altri giorni è stato risposto un perentorio no) – tra venerdì e sabato è stata impiegata in una serie di dirette Facebook, andate in onda con gli account della Nuova Venezia, dai luoghi colpiti dal terremoto. Dirette che sono state rilanciate dagli account degli altri giornali e pubblicizzate dal condirettore sul suo account personale».

«Per il Cdr – prosegue la dura presa di posizione – si tratta di una forma palese di lavoro nero oltre che di una clamorosa violazione degli accordi presi a giugno a Roma con il Gruppo, secondo i quali nessun collaboratore può utilizzare gli account Facebook dei giornali. Si fa notare inoltre che la collaboratrice si è mossa in luoghi pericolosi senza nessuna copertura assicurativa e senza nessuna forma di tutela e che per lo svolgimento dei servizi ha impiegato mezzi propri. In violazione del contratto che limita la sua produzione a tre giorni, ha inoltre confezionato i servizi usciti ieri sui nostri giornali cartacei».

Giulio Todescan

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie