Menu

Banco Popolare, concluso l’aumento e fissato cambio con BpM

Pubblicato il 1 luglio 2016 in Credito, Verona

Banco Popolare e Bpm Banco Bpm  

Banco Popolare, l’aumento di capitale da 1 miliardo di euro si conclude con la sottoscrizione del rimanente 0,429% delle azioni ancora invendute da parte del consorzio dei garanti formato da Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. e BofA Merrill Lynch, in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners. Le società hanno sottoscritto 1 milione 997mila 334 azioni di nuova emissione per un controvalore di 4 milioni 274mila 294,76 euro.

È l’ultimo passaggio che porta alla sottoscrizione integrale delle nuove emissioni di azioni, dopo il buon risultato dell’offerta in opzione riservata ai soci e della successiva offerta in Borsa.

Superato l’ostacolo della ricapitalizzazione, procede il percorso verso la fusione fra Banco Popolare e BpM. In una nota congiunta i due istituti hanno comunicato i rapporti di cambio fra le azioni delle due banche che saranno utilizzati come criterio per la nascita della nuova società capogruppo di nuova costituzione. I possessori di azioni del Banco Popolare diventeranno titolari di un’azione della nuova capogruppo per ogni azione di Banco Popolare posseduta. Per i soci di BpM ogni nuova azione varrà 6,386 azioni possedute.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211