Sostenibilità, Despar trasforma i rifiuti in shopper di carta

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Aspiag Service S.r.l., concessionaria dei noti marchi Despar, Eurospar e Interspar per il Triveneto, l’Emilia-Romagna e la Lombardia, sta portando avanti un progetto innovativo in collaborazione con tre partner veneti leader nel riciclo dei rifiuti di imballaggio di carta e cartone. Questa iniziativa, basata su un sistema a circuito chiuso, trasforma i rifiuti in nuove risorse, contribuendo così alla sostenibilità ambientale e alla promozione di un’economia circolare.

Il progetto si sviluppa attraverso diverse fasi. Inizialmente, i dipendenti dei Punti Vendita Despar Nord nel Veneto raccolgono attivamente i rifiuti di imballaggio terziari in carta e cartone. Successivamente, questi rifiuti vengono prelevati, trasportati e selezionati per essere avviati al processo di riciclo. Qui, vengono trasformati in bobine di carta riciclata, che a loro volta vengono utilizzate per la produzione di nuove shopper in carta.

Despar Nord ha scelto con cura tre aziende partner, tutte operanti nelle province di Padova e Venezia, per garantire l’efficienza e la rintracciabilità di ogni fase del processo. Trevisan S.p.A. si occupa della raccolta, trasporto e selezione dei rifiuti di imballaggio, Cartiera PM3 S.r.l. si occupa del riciclo e della produzione delle bobine di carta, mentre Cartotecnica Postumia S.p.A. è responsabile della realizzazione delle shopper.

Per aumentare la trasparenza del processo, ogni shopper avrà stampato un QR Code che, attraverso una landing page dedicata, permetterà ai consumatori di conoscere i dettagli e gli obiettivi del progetto.

Questa iniziativa si inserisce in una più ampia strategia sostenibile di Despar Nord, che ha ottenuto nel 2013 la certificazione ISO 14001 per il suo sistema di gestione ambientale. Grazie anche all’impegno costante nella formazione e nella sensibilizzazione dei dipendenti sui temi ambientali, Despar Nord ha avviato al riciclo oltre il 76% dei rifiuti prodotti nell’ultimo triennio.

“Questo progetto di circolarità ci permette di proseguire nel nostro impegno verso una gestione consapevole dei rifiuti di imballaggio terziario. Aggiungiamo così un ulteriore tassello all’interno dei nostri programmi ESG legati alla sostenibilità ambientale” è il commento di Angelo Pigatto, Direttore Relazioni Sindacali, Sostenibilità e Sicurezza di Despar Nord.

Ti potrebbe interessare