Terres des Hommes

Scuole, cambiano le regole Covid: tre positivi per mandare tutti in quarantena. Ecco i numeri del Veneto

Tre casi positivi all’interno di una classe per mandare tuti i ragazzi in quarantena, mentre qualora vi fosse un solo caso registrato si procederebbe con lo screening tramite tampone di tutti gli studenti: il primo test, a cui sottoporsi subito dopo la registrata positività del/della compagno/a, viene definito «T0», e se il risultato è negativo si può tornare subito in classe anche se il test andrà poi ripetuto cinque giorni dopo. Per gli studenti non vaccinati la quarantena, invece, scatta già a partire da due positività in classe, mentre i ragazzi vaccinati o negativizzati negli ultimi sei mesi si dovranno sottoporre al test.

Sono queste le nuove procedure di gestione e contenimento del contagio da Coronavirus per le scuole di tutta Italia messe nero su bianco da una circolare del Ministero dell’Istruzione.

Diverso, invece, il discorso per le scuole dell’infanzia: anche qui i più piccoli, dovessero esserci delle evidenze di contagio all’interno dell’istituto, saranno sottoposti a tampone e a dieci giorni di quarantena preventiva prima di eseguire nuovamente il test. Per i loro insegnanti, invece, i protocolli rimandano al giudizio delle unità sanitarie, che dovranno valutare la situazione in base al tempo di permanenza nell’aula con il positivo e se vi sono stati contatti diretti tra alunno positivo e insegnante.

Scuole venete, i numeri del Covid

La situazione pandemica nel Veneto sembra tornare a inasprirsi, nonostante l’entrata in vigore dei nuovi protocolli: in due scuole del padovano, a Teolo e Albignasego, sono stati registrati due nuovi cluster con decine di contagiati proprio negli istituti scolastici. A Cartigliano, nel vicentino, dopo il test positivo di due insegnanti e dieci bambini (questi ultimi tutti asintomatici), si è disposta la chiusura del la scuola dell’infanzia e del vicino asilo nido. Nonostante queste nuove procedure, il Covid continua ugualmente a creare problemi anche in Veneto, regione che ha superato da giorni l’84% di popolazione vaccinata.

E i numeri? «Dal 15 settembre a fine ottobre – ha detto la dottoressa Francesca Russo, fra le esperte che monitora la pandemia per la Regione –  per tutte le fasce di età di studenti, abbiamo avuto 2327 positivi (su 800mila studenti totali), 141 positivi sul personale scolastico»

Ti potrebbe interessare