Quasi in 4 mila per i test di medicina a Padova e Verona: e le donne doppiano gli uomini

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Tanta tensione fin dalle prime ore del mattino. Perché il test che si tiene nei padiglioni della Fiera di Padova per l’accesso a medicina e odontoiatria sta portando in città quasi tremila aspiranti medici, mentre sono più di ottocento quelli attesi a Verona. A Padova, come sempre l’organizzazione dell’Università ha previsto l’ingresso scaglionato, per evitare lunghe attese. Quest’anno, poi, oltre alla verifica dell’identità c’è anche la necessità di controllare il green pass. Alla prima prova, mercoledì 1 settembre, per veterinaria, sempre in Fiera a Padova, i 731 candidati erano tutti muniti di green pass. Solo in quattro casi si è dovuto ricorrere ad un tampone veloce, in una vicina farmacia: i ragazzi in questione avevano fatto la prima dose di vaccino, ma non da abbastanza giorni tanto da essere valida per il green pass.

I numeri del test

A causa del numero chiuso, il collo di bottiglia è molto stretto: i 2.968 candidati di Padova, infatti, si contendono 414 posti per medicina (80 per il corso di Treviso) e 25 per odontoiatria. E c’è un dato che si fa notare: tra i candidati, le ragazze hanno doppiato i ragazzi: 2048 donne iscritte contro 920 uomini. A Verona sosterranno il test in 823. I posti disponibili sono 200 per medicina, e 25 per odontoiatria. La graduatoria, in ogni caso, sarà nazionale: si concorre, quindi, per gli oltre 14 mila posti messi a bando in tutta Italia.

Il test comincerà alle 13, in simultanea in tutte le sedi italiane, per oltre 77 mila ragazzi e ragazze.

 

Ti potrebbe interessare