Menu

Renzo Rosso è il nuovo padrone del Vicenza Calcio

Pubblicato il 31 maggio 2018 in Economie, Vicenza

Renzo Rosso  

Renzo Rosso è il nuovo proprietario del Vicenza Calcio: è l’ufficiale. Oggi giovedì 31 maggio, alle ore 10, la società Vicenza Calcio spa è stata ufficialmente aggiudicata dal tribunale di Vicenza al patron della Diesel. Il 28 maggio, alla scadenza dei termini, era la sua l’unica offerta presentata al tribunale in risposta all’invito ai potenziali acquirenti lanciato il 16 maggio il curatore fallimentare Nerio De Bortoli. Dopo che la società è stata dichiarata fallita il 18 gennaio, per due volte è stata organizzata un’asta, sempre andata deserta.

È a questo punto che l’imprenditore che ha creato il marchio tessile di Molvena e che già possiede la società calcistica Bassano Virtus, ha annunciato sulle colonne del Giornale di Vicenza la sua intenzione di rilevare il “Lane”.

Renzo Rosso, attraverso la sua società Otb, ha offerto 1,1 milioni di euro per rilevare la società biancorossa che è riuscita, dopo lo spareggio vinto contro il Santarcangelo, a rimanere in Lega Pro evitando la retrocessione in Serie D. Rosso prende in mano per certi aspetti un guscio vuoto – gli 11 dipendenti hanno ricevuto un preavviso di licenziamento pochi giorni fa – ma mantiene la posizione in Lega Pro.

Non rileva invece il titolo sportivo, che sarà quello della Virtus Bassano. Di fatto l’ipotesi a cui lavora il patron della Diesel è una sorta di fusione, con la squadra bassanese che si sposterebbe dai piedi del monte Grappa ai piedi dei colli Berici. Da due squadre, ne rimarrebbe di fatto soltanto una, che dovrebbe giocare allo Stadio Menti di Vicenza.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211