Menu

Turismo, boom di prenotazioni online per il mare veneto

Pubblicato il 21 giugno 2017 in Turismo, Venezia

Spiaggia a Caorle  

Le spiagge venete sono più affollate nel ponte del 2 giugno che a Ferragosto. Questa è la fotografia scattata attraverso le ricerche online effettuate dall’inizio di maggio 2017 alla metà di giugno. Il report è stato elaborato dalla società Time2marketing su un campione di 60mila ricerche effettuate attraverso il booking engine dei portali di Bibione, Caorle e Cavallino Treporti.

La settimana, turisticamente parlando, più calda dell’anno, sarebbe dunque la 22esima, quella che include il ponte del 2 giungo e l’inizio della Pentecoste: 10mila le ricerche online per alberghi e alloggi in questo periodo. Seguono poi la 31esima e la 32esima settimana dell’anno, ossia le prime due del mese di agosto durante le quale le tipologie di servizio turistico più ricercate sono gli appartamenti, con quasi 30mila tra ricerche e prenotazioni, seguiti dagli hotel e dai campeggi.

I tedeschi preferiscono il mare a giugno

I turisti italiani hanno ricercato o prenotato, in ordine, la 22°, 31° e 32° settimana (ovvero la prima di giugno e le prime due di agosto), mentre i turisti tedeschi la 22°, la 23° e la 24° (le prime tre di giugno). Gli italiani, inoltre, hanno effettuato circa 12mila ricerche per appartamenti e 7mila per hotel, mentre i tedeschi 14mila per appartamenti ed 11mila per hotel.

La maggior parte dei potenziali turisti ha ricercato una sistemazione per un nucleo composto da 4 persone, seguito da gruppi di 2 e di 3 persone. I turisti italiani viaggiano principalmente in 4 persone (7600 ricerche circa), in 3 (7250 circa) ed in 2 (7200 circa). I turisti tedeschi viaggiano in 4 persone (10mila), in 2 (8900) ed in 3 (6200). Per quanto riguarda la durata del soggiorno, la maggioranza dei turisti ha ricercato permanenze di 7 giorni (25mila ricerche circa), seguite da 14 giorni (12mila) da 3 giorni (6mila), per i cosiddetti “weekend lunghi”.

“Lo strumento di business intelligence adottato permette agli operatori del territorio (DMO, Consorzi Turistici e Associazioni di Categoria) di conoscere in tempo reale le preferenze dei turisti – commenta Nicola Grassetto, founder e ceo di Time2marketing – attraverso la classificazione delle ricerche effettuate sul booking engine presente sui portali delle località monitorate».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211