Menu

Associazione soci popolari venete: bene rimborsi Veneto Banca e BpVi

Pubblicato il 10 gennaio 2017 in Credito, Treviso, Veneto, Vicenza

soldi banche credito  

L’associazione soci banche popolari venete di Enzo Guidotto e Francesco Celotto giudica positivamente la proposta di conciliazione per i soci tartassati dal crollo delle azioni di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca: 9 euro ad azione la proposta della vicentina, il 15% di rimborso quella arrivata da Montebelluna.

Leggi anche: Banca Popolare di Vicenza, 9 euro ad azione di indennizzo | Veneto Banca, offerta ai soci beffati: indennizzo del 15%

La proposta «può costituire un valido punto di partenza da integrare però con la proposta presentata da noi qualche mese fa, che prevede la emissione ed assegnazione ai soci di bond a scadenza variabile e cedola crescente a fronte della cessione di crediti insofferenza ad una società esterna creata ad hoc dalle due banche» affermano Guidotto e Celotto, rispettivamente presidente e vice dell’associazione.

«In questo modo tra pagamento cash del 15% ed obbligazioni si arriverebbe ad un rimborso non inferiore al 30-35% di quanto investito dai vecchi soci». Una delegazione della associazione sosterrà venerdì un incontro presso la direzione generale della Banca Popolare di Vicenza per discutere della proposta di ristoro ai vecchi soci.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211