Menu

FireDominator, l’invenzione che spegne gli incendi negli elettrodomestici

Pubblicato il 2 novembre 2016 in Innovazione, Vicenza

I tre inventori di FireDominator  

Gli elettrodomestici che tutti abbiamo nelle nostre case sono una grande comodità, ma possono rappresentare anche un rischio. Per questo un team di innovatori vicentini ha ideato FireDominator, un sistema coperto da un doppio brevetto (e a breve ne arriveranno altri) per spegnere sul nascere gli incendi che possono sorgere dall’interno dei dispositivi elettrici.

Gli incendi causati dagli elettrodomestici sono migliaia ogni anno. Non è facilissimo trovare i numeri a riguardo. Nel 2014 in Italia la prima causa accertata di incendio è costituita dalle “cause elettriche in genere”, ovvero impianti elettrici difettosi, cortocircuiti, blackout: queste cause sono all’origine del 27% degli incendi sulle cause accertate nell’anno 2014. In numeri assoluti hanno causato almeno 11.318 incendi, come indicato da una fonte autorevole, l’Annuario statistico del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco 2014, il più recente dato ufficiale disponibile.

Negli Stati Uniti nel 2011 sono stati stimati in almeno 16.400 gli incendi per cause elettriche – calcolando solamente aziende, edifici commerciali ed edifici pubblici – che hanno provocato danni per 501 milioni di dollari. Fra il 2007 e il 2011 il 6% degli incendi per cause elettriche ha coinvolto lavatrici e asciugatrici, un altro 6% ventilatori, il 4% condizionatori e la medesima percentuale stufe elettriche, mentre il 48% si è verificato in impianti elettrici o di illuminazione.

Da Marostica all’incubatore AREA di Trieste

Un giorno della primavera 2013 è stato proprio un episodio di questo tipo a far scattare, letteralmente, la scintilla dell’innovazione. Un corto circuito nel sistema elettrico della lavastoviglie della madre di Stefano e Daniele Bonotto ha provocato un piccolo incendio. I due fratelli si sono interrogati su come evitare il ripetersi della disavventura. È stato l’amico perito e “inventore” Guido Dall’Agnol, ad offrire la soluzione: aveva brevettato l’idea di un rivoluzionario sistema antincendio. Mesi di duro lavoro hanno permesso di tradurre quel concetto in una soluzione concreta, FireDominator: un dispositivo antincendio di ridotte dimensioni che si “nasconde” all’interno dei circuiti elettrici dell’elettrodomestico, proteggendoli dal fuoco.

A produrlo è Everet Duklair, società fondata dai tre vicentini, iscritta al registro delle startup innovative e incubata in AREA Science Park a Trieste, che detiene i brevetti alla base del funzionamento. «Crediamo che la tecnologia debba essere orientata al benessere ed alla sicurezza dell’uomo a costi accessibili a tutti – spiegano –. FireDominator è solo il primo prodotto di una serie di dispositivi che verranno realizzati nel campo della prevenzione degli incendi». Infatti i dispositivi hanno costi sensibilmente più contenuti di altri sistemi attualmente in commercio e sono in grado di circoscrivere i danni di un incendio al solo componente che lo innesca.

FireDominator, una soluzione made in Veneto

Ma come funziona FireDominator nel concreto? Il dispositivo si applica su componenti elettrici per quadri industriali e civili ed elettrodomestici. Grazie alle sue caratteristiche chimico-fisiche, il dispositivo interviene direttamente all’origine del focolaio, ed è attualmente disponibile in due diverse tipologie, mentre altre sono allo studio. La prima si chiama FireDominator Compact: avvolge in modo aderente il connettore volante, le zone di passaggio dei cavi non sono stagne ed è possibile un minimo di circolo d’aria per smaltimento di eventuali mediocri riscaldamenti. All’insorgere del corto circuito, la scintilla non fa in tempo a propagarsi perché il materiale brevettato che lo avvolge si attiva in presenza di calore eccessivo proteggendo il contenitore dall’incendio e spegnendolo nell’arco massimo di 15 minuti, anche nel caso in cui l’innesco rimanga attivo.

La seconda variante si chiama FireDominator Case e si applica nei componenti dove sia necessaria una ventilazione. È un dispositivo dotato di piccole aperture che si chiudono automaticamente all’aumento della temperatura, causata dal principio di incendio, bloccando il circolo d’aria. In questo modo, con l’azione combinata del materiale sviluppato da Everet Duklair e la mancanza d’ossigeno, si salvano l’elettrodomestico o il quadro elettrico e si scongiura il propagarsi dell’incendio. Esteriormente ha l’aspetto di un contenitore elettrico standard, ma contiene due “segreti”, due sistemi brevettati: il primo è il già sopracitato materiale e il secondo è un’apertura garantisce il circolo d’aria, ma che all’aumento eccessivo della temperatura si chiude autonomamente bloccando il flusso d’aria.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211