Menu

Turismo veneto: bando da 1,6 ml per enogastronomia e cicloturismo

Pubblicato il 7 giugno 2016 in Belluno, Regione, Turismo, Veneto

pista ciclabile cicloturismo  

Nuove risorse in arrivo per promuovere cicloturismo ed enogastronomia in Veneto. La giunta regionale ha approvato oggi, martedì 7 giugno 2016, un bando da 1,6 milioni di euro di cui potranno usufruire le nuove imprese che operano nel turismo. Le risorse rientrano nel Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di sviluppo regionale e puntano a innovare l’offerta turistica rivolta agli amanti delle due ruote o della buona tavola, rilanciando le località che, negli ultimi anni, hanno visto decrescere le loro presenze turistiche.

«Diamo avvio – spiega l’assessore regionale al turismo Federico Caner – a una linea di finanziamento per la valorizzazione di itinerari escursionistici e cicloturistici e proposte di turismo enogastronomico. Ma saranno considerati anche altri segmenti innovativi che, promuovendo elementi di attrazione culturale e naturale del territorio, favoriscano il rilancio di destinazioni turistiche a rischio di stagnazione».

Terzo bando regionale per il programma Por Fesr

Quello sul turismo è il terzo bando approvato all’interno del Programma operativo regionale (Por) del Fondo europeo di Sviluppo regionale, dopo i due della scorsa settimana destinati invece a sostenere la ricerca e lo sviluppo tecnologico delle startup per 9,5 milioni di euro.

Il turismo veneto è caratterizzato da forte pluralità di offerta, ma spesso concentrata in destinazioni a turismo maturo – come Venezia, le Dolomiti e le località balneari e termali – e quindi a rischio di flessione. Non basta dunque solo la formula “ombrellone e sole”, ma sempre di più in futuro verranno valorizzati corsi di cucina, visite guidate, libri di approfondimento, con l’obiettivo di rendere il turista veramente protagonista dell’esperienza che sta vivendo.

Turismo veneto: finanziamento alle Pmi

Potranno beneficiare al finanziamento le nuove micro, piccole e medie imprese (Pmi), indipendentemente dalla loro forma giuridica, localizzate nei comuni che hanno formalmente aderito all’Organizzazione di gestione della destinazione (Ogd) “Dolomiti” e quelle nei comuni attraversati (o con essi confinanti) dai principali itinerari cicloturistici e dai percorsi riconosciuti nell’ambito della Rete escursionistica Veneta. «Ci stiamo muovendo con coerenza e in modo coordinato a sostegno di segmenti e prodotti turistici emergenti e complementari rispetto a quelli consolidati del territorio veneto – conclude l’assessore –. Il bando approvato va esattamente nella direzione intrapresa nei giorni scorsi con la richiesta Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo di finanziare nuovi progetti interregionali di eccellenza per lo sviluppo e la promozione del sistema turistico nazionale e il recupero della competitività sul piano internazionale».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211