Menu

Banca Popolare di Vicenza, assemblea il 7 luglio per il nuovo Cda

Pubblicato il 27 maggio 2016 in Credito, Vicenza

assemblea Banca Popolare di Vicenza  

La Banca Popolare di Vicenza convoca l’assemblea dei soci il 7 luglio 2016, alle ore 9 alla Fiera di Vicenza, per eleggere il nuovo consiglio di amministrazione targato Fondo Atlante. Che secondo diverse fonti di stampa potrebbe mantenere Francesco Iorio, attuale direttore generale di BpVi, in un ruolo di vertice, mentre sembra in forse il presidente Stefano Dolcetta. Mentre nel futuro si prospettano possibili fusioni, visto che Fondo Atlante ha come obiettivo quello di produrre utili per i propri azionisti nel giro di qualche anno, fatto che appare improbabile con l’attuale assetto.

L’assemblea sancirà così il passaggio di consegne alla nuova governance dopo che Fondo Atlante, formato da 67 investitori fra le principali banche assicurazioni e fondazioni italiane più la Cassa depositi e prestiti, ha rastrellato il 99,33% delle azioni dell’istituto berico in seguito al fallimento dell’aumento di capitale e al rifiuto di Borsa Italiana di quotare la banca. Il 16 maggio Fondo Atlante, guidato da Quaestio Capital Management Sgr, ha nominato il comitato di investitori che deciderà fra le altre cose il futuro di BpVi.

BpVi, in arrivo modifiche allo statuto

L’assemblea del 7 luglio avrà una parte straordinaria, si legge nella nota diffusa nella tarda serata di ieri da Banca Popolare di Vicenza, che prevede la modifica dello statuto in questi articoli:

4 (Capitale Sociale), 12 (Convocazione delle Assemblee), 13 (Intervento all’Assemblea e rappresentanza), 15 (Costituzione e validità delle deliberazioni dell’Assemblea), 18 (Composizione, nomina e revoca del Consiglio di Amministrazione), 19 (Nomina del Consiglio di Amministrazione) e 31 (Nomina del Collegio sindacale); eliminazione delle “Norme Transitorie”. Delibere inerenti e conseguenti, conferimento dei relativi poteri.

La parte ordinaria invece prevede l’elezione del nuovo cda, determinando anche durata e compensi, nomina del collegio sindacale, e risoluzione anticipata dell’incarico di revisione legale – attualmente in essere per il periodo 2016-2020 – con la società Kpmg Spa. Risoluzione da operare il giorno successivo il rilascio da parte della società della certificazione sul bilancio semestrale 2016 al 30 giugno.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie