Menu

BpVi, cambia lo statuto per diventare Spa

Pubblicato il 30 giugno 2015 in Credito, Veneto, Vicenza

Banca Popolare di Vicenza  

Poco più di un passaggio formale, ma importante in quanto il primo della Banca Popolare di Vicenza verso lo status – obbligato dalla riforma dei mesi scorsi – di Spa. Il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Vicenza oggi ha approvato le modifiche statutarie previste dalla riforma delle popolari, che comporterà, per quelle che hanno attivi superiori agli 8 miliardi di euro, la trasformazione in Spa entro la metà di dicembre 2016.

Il Cda dell’istituto vicentino si è riunito e ha effettualo la verifica formale del valore dell’attivo, accertando il superamento della soglia di 8 miliardi di euro prevista dall’art. 29, comma 2-bis, del TUB. Inoltre ha individuato gli interventi statutari obbligatori da effettuarsi prima dell’Assemblea Straordinaria che sarà chiamata a deliberare la trasformazione in società per azioni della Banca (in adempimento a quanto prescritto dalla Circolare della Banca d’Italia nell’aggiornamento del 9 giugno).

Ora si attende il provvedimento autorizzativo da parte della Banca d’Italia, cui seguirà la delibera del Cda che ratificherà in questo modo le modifiche dello statuto.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie