Terres des Hommes

Safilo: interrotto l'accordo di licenza con Chiara Ferragni

Safilo Group accosterà più i suoi occhiali al “brand” Chiara Ferragni: in una breve nota, il gruppo con sede a Padova e tra i leader dell’occhialeria made in Italy ha comunicato «l’interruzione dell’accordo di licenza per il design, la produzione e la distribuzione delle collezioni eyewear a marchio Chiara Ferragni, a seguito di violazione di impegni contrattuali assunti dalla titolare del marchio».

Il contratto di licenza con Safilo era stato siglato nel settembre del 2021. Il giorno dopo l’annuncio dell’accordo, in apertura della giornata di Borsa il titolo del gruppo veneto, che nel 2022 ha fatturato oltre 1 miliardo di euro, era cresciuto di oltre l’11,5%, arrivando a toccare il +13%.

All’indomani dell’apertura dell’inchiesta della Procura di Milano che ha coinvolto Chiara Ferragni e l’azienda Balocco per la pubblicità del pandoro Pink Christmas, sponsorizzato l’anno scorso dall’influencer con un invito ad acquistarlo a un prezzo di gran lunga superiore a quello di mercato in modo da fare beneficenza, inquirenti e investigatori sono già al lavoro.

Nel frattempo si è però già mossa l’Antitrust, con una multa per pratica commerciale scorretta: oltre un milione la sanzione per due società riconducibili alla nota blogger, Fenice e TBS Crew – The blonde salad, e 420mila euro per i produttori del dolce natalizio per pratica commerciale scorretta relativa a una donazione all’ospedale Regina Margherita di Torino che non era legata alle vendite del pandoro Pink Christmas.

Safilo per ora non ha detto se la decisione di interrompere la collaborazione con Ferragni sia legata alla multa dell’Antitrust. Giovedì due diverse procure, quella di Cuneo e quella di Milano, hanno detto di aver aperto un’indagine sulla campagna pubblicitaria dei pandori.

Ti potrebbe interessare