Terres des Hommes

In Veneto 7 furti su 10 nei negozi rimangono impuniti. A Venezia la situazione più critica

Nel 2021 in Veneto il 69,5% dei furti compiuti ai danni di negozi e botteghe sono rimasti impuniti. Secondo una ricerca della Cgia di Mestre su dati Istat, i reati contro il patrimonio denunciati dalle vittime alle forze dell’ordine costano alle attività economiche della regione attorno ai 400 milioni di euro all’anno.

Sono state 4.493 le denunce per furto nei negozi nel 2021, ultimo anno in cui ci sono dati disponibili. Di queste, nel 69,5 per cento dei casi l’autore p gli autori del delitto non sono stati catturati dalle forze di polizia entro un anno dall’evento. Sempre a livello regionale, il numero dei furti denunciati nel 2021 ogni 100 mila abitanti è stato pari a 92,4. Un dato al di sotto della media nazionale che si è attestata a 96,1.

A livello provinciale la situazione più critica si è verificata a Venezia con 134,2 furti denunciati ogni 100 mila abitanti (in termini assoluti sono stati 1.129). Seguono Verona con 128,6 (1.193 furti), Padova con 87,1 (812 furti), Rovigo con 76,5 (176 denunce), Vicenza con 69,1 (590 furti), Treviso con 56,9 (500 denunce) e Belluno con 46,7 (93 furti).

Foto Shutterstock

Ti potrebbe interessare