Terres des Hommes

Be (Un)conventional, l'evento di Alumni Unipd racconta le carriere fuori dagli schemi

Dalla green content creator – una sorta di influencer che sui social racconta i temi ambientali – alla funzionaria dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in Ucraina, dallo psicologo del lavoro che affianca a questa attività quella del fumettista, al consulente che aiuta le aziende a comunicare in modo inclusivo. A volte la propria strada professionale può essere disegnata mettendo a frutto le proprie doti in maniera non convenzionale, partendo da percorsi formativi eterogenei e costruendo da zero un lavoro su misura.

Proprio per raccontare percorsi di vita e di lavoro fuori dagli schemi l’Associazione Alumni dell’Università di Padova organizza, in occasione dell’appuntamento annuale “Aspettando Alumni”, l’incontro dal titolo Be (Un)conventional, in programma lunedì 29 maggio alle ore 16.30 al Centro Culturale Altinate San Gaetano. Testimonial italiani e internazionali, dai settori più eterogenei e con le lauree più diverse tra loro, condivideranno le loro storie di donne e uomini che, terminati gli studi universitari, hanno saputo essere “non convenzionali”. All’incontro, rivolto soprattutto a studenti e studentesse anche internazionali, è possibile registrarsi gratuitamente online – fino ad esaurimento posti – a questo link.

«Questo appuntamento di respiro internazionale è l’occasione giusta per guardare al futuro post-laurea da una prospettiva inedita, lasciandosi ispirare da alumni e alumnae che, dopo aver studiato nel nostro Ateneo, hanno costruito un percorso professionale tutt’altro che ordinario» dichiara Gianni Dal Pozzo, presidente dell’Associazione Alumni dell’Università di Padova. «Nelle storie dei nostri testimonial ci sono lavori fuori dagli schemi, innovativi e stimolanti, ma anche impieghi più comuni resi speciali attraverso il coraggio e l’attitudine personale. Ma anche grazie alla capacità di puntare sui propri talenti e di sviluppare competenze che possono ampliare il ventaglio delle opportunità professionali».

L’evento si tiene nell’ambito dell’anno europeo delle competenze, iniziativa promossa dall’Unione Europea per favorire e sostenere azioni più consistenti, efficienti e inclusive per il miglioramento delle competenze esistenti e la formazione volta all’acquisizione di nuove competenze in tutti gli stati membri. L’evento è organizzato dall’Associazione Alumni dell’Università di Padova con il patrocinio e il contributo di Europe Direct Padova, Progetto Giovani del Comune di Padova e la collaborazione dell’Associazione degli Amici dell’Università di Padova e GoodJob!, la community che connette talenti, imprese e territori promuovendone l’incontro e il dialogo.

Tutti gli speaker

I protagonisti dell’evento sono Elisa Nicoli (green content creator, scrittrice e regista), Damiano Marini (public speaker, scrittore e atleta paralimpico), Edonella Bresci (PR, co-founder Marmalade Agency e Licensee TEDxPadova), Federico Costa (CEO e co-founder, Cardinal), Luca Cirio (business developer, Cardinal), Fred Dalla Rosa (psicologo del lavoro e formatore, fumettista), Gaia Dall’Oglio (imprenditrice e docente universitaria), Riccardo Maistrello (business coach, Speexx – Global), Claudia Marcolin (managing director, Teatro Stabile del Veneto), Cinzia Giachelle (brand & web designer), Roberto Rafaschieri (consulente per la comunicazione, formatore, giornalista), Carolina Bonardi Pellizzari (research fellow, TESAF Unipd), Elifnaz Kiliç (sales and marketing specialist, Eneren srl), Colm O’Driscoll (international business development, Etifor Srl), Yiling Liang (M.A. graduate in European and Global Studies at Unipd), Judit Csenke (intellectual property expert), Anja Borojevic (readiness and structures officer – World Health Organization), Filip Stojkov (sales funnel copywriter), Prachi Singh (business developer, Arla Foods Ingredients).

Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova

L’Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova nasce nel 2015 per volontà del Socio Fondatore, l’Università di Padova e del Socio Fondatore sostenitore, l’Associazione Amici dell’Università di Padova, con l’obiettivo di riunire e mantenere viva nel tempo la relazione fra il glorioso Ateneo patavino e tutti coloro che hanno lavorato o compiuto i loro studi – in toto o in parte – all’Università di Padova. Possono aderire all’Associazione i laureati di ogni ordine e grado, ma anche coloro che si sono diplomati, specializzati, perfezionati, dottorati in una delle Scuole dell’Università di Padova e i docenti, ricercatori e dipendenti dell’Ateneo. Ad oggi la community di Alumni nel mondo è stimata in 400mila persone, mentre l’associazione può contare su oltre 48mila iscritti al proprio portale web, dove sono presenti oltre 300 storie e interviste ad Alumni e Alumnae dal mondo.

Per tutte le informazioni sull’associazione: https://www.alumniunipd.it.

Ti potrebbe interessare