Terres des Hommes

Regione, approvato il bilancio di previsione 2023-2025: manovra per 17 miliardi

La giunta regionale veneta ha approvato i dati di bilancio di previsione per il triennio 2023-2025. Si tratta di una manovra del valore di 17 miliardi di euro.

«Cultura, Olimpiadi e Paralimpiadi, programmazione comunitaria, scuole paritarie, sanità e formazione professionale. Questi sono i grandi temi del bilancio di previsione che confermano le priorità sulle quali ci concentreremo con la politica regionale. – ha affermato l’assessore al bilancio e alla programmazione della Regione Veneto, Francesco Calzavara – Arrivare oggi a questa definizione di spesa con obbiettivi chiari da raggiungere ci permette di consegnare tutta la documentazione al Consiglio regionale per iniziare il dialogo costruttivo con la maggioranza e la minoranza per arrivare all’adozione definitiva del documento entro il mese di novembre

I dati

Come ha affermato l’assessore Calzavara, il bilancio 2023-2025 prevede, per il prossimo anno, investimenti importanti per la formazione (26 mln), le scuole paritarie (31 mln), la programmazione comunitaria (60 mln) e la sanità (14 mln). Non mancano però i fondi destinati al rischio idrogeologico (16,5 mln), all’acquisto di treni (3,4 mln) e ai mutui (15 mln).

Il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, si è detto soddisfatto della manovra, ma anche preoccupato per i prossimi mesi, nei quali ci si confronterà con l’aumento dei prezzi che aggrava una situazione economica già resa difficile dalla pandemia. E precisa: «Questo non è un bilancio da campagna elettorale. Lo facciamo ogni anno perché noi stiamo lavorando come un’azienda. È un bilancio rigoroso impostato secondo una importante ottica di pianificazione.»

 

Andrea Fasulo

Ti potrebbe interessare