Terres des Hommes

Cambiamento climatico e lavoratori «green oriented», doppio premio per l'Università di Padova

Articoli di approfondimento sul cambiamento climatico (e il suo impatto) e un’analisi dei comportamenti green oriented dei lavoratori. Doppio premio per l’università di Padova nel concorso Premio PA sostenibile e resiliente 2022promosso da FPA e ASviS, Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. L’iniziativa ha lo scopo di trovare e promuovere progetti per la crescita sostenibile e solidale del paese, cercando di aderire alle indicazioni del PNRR e degli obbiettivi di sostenibilità dell’ONU.

L’Area di Comunicazione e Marketing dell’università di Padova ha prevalso nella categoria Comunicare, grazie al progetto editoriale “Il clima che vogliamo”. Un’ampia serie di articoli corredati da podcast e video illustrante le conseguenze del cambiamento climatico ed il loro impatto, le ricerche più recenti e promettenti in ambito Green e sostenibilità per concludere con delle analisi del rapporto tra società e clima.

La multimedialità del progetto si è rivelata un fattore decisivo per la vittoria del premio insieme al linguaggio utilizzato volto a spiegare i temi sia a degli esperti del settore che ad un pubblico più generalista.

Il Dipartimento di Psicologia Generale ha invece vinto nella categoria Formare, con l’iniziativa Be-Green, in collaborazione con Eni. La ricerca ha individuato ed analizzato i fattori alla base dei comportamenti green-oriented dei lavoratori. Il progetto mira a realizzare dei percorsi di sensibilizzazione e formazione per i dipendenti per promuovere una cultura più sostenibile.

Le categorie della gara

La gara ha analizzato un ampio spettro di aspetti riguardanti la sostenibilità, suddivisi in quattro categorie:

  • Misurare che ricerca progetti in grado di valutare l’impatto ambientale di varie attività tramite l’analisi di dati;
  • Comunicare nella quale il punto focale è la capacità di informare il pubblico riguardo agli obbiettivi di sostenibilità dell’organizzazione e delle iniziate attuate dalla stessa per raggiungerli;
  • Formare dove si cercano iniziative volte a sensibilizzare ed istruire varie categorie di persone sui temi dello sviluppo sostenibile;
  • Fare Rete in cui il focus è rivolto alle realtà che puntano a creare relazioni e partenship per diffondere la cultura Green.

In seguito ai risultati ottenuti sono arrivati anche i complimenti di Luca Zaia, presidente della Regione Veneto: «L’Università di Padova conferma che l’antica tradizione non è ostacolo alla modernità ma anzi è il motore di sempre nuovi progressi» le parole di Luca Zaia.

L’ateneo padovano è inoltre arrivato tra i finalisti nelle categorie Formare e Fare rete con i progetti del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile ed Ambientale e del CISR, Centro Interdipartimentale di Studi Regionali “Giorgio Lago”.

Ti potrebbe interessare