Rinascente Padova, firmato l’accordo per i 38 dipendenti

Pubblicato il 8 Febbraio 2019 in Commercio, Lavoro, Padova

 

La vertenza Rinascente Padova si chiude con un accordo, siglato questa mattina 8 febbraio a palazzo Grandi Stazioni della Regione, a Venezia. Il grande magazzino di piazza Garibaldi chiuderà – il 15 febbraio è il giorno previsto per l’abbassamento delle serrande – e i 38 dipendenti otterranno tutele per il loro ricollocamento. Questo il succo dell’accordo che ricalca quanto definito in sede di trattativa sindacale il 28 gennaio e approvato dai lavoratori in assemblea il giorno stesso.

Le parti, si legge in una nota della Regione, hanno condiviso misure di sostegno al reddito per quei lavoratori che usciranno dal perimetro aziendale e un contributo economico per coloro che accetteranno il trasferimento presso altri store del gruppo in altre regioni.

L’azienda ha poi garantito il finanziamento di percorsi di out-placement per ricollocare i lavoratori. E ha, infine, manifestato la propria disponibilità a valutare prioritariamente le candidature dei lavoratori già occupati nella sede di Padova, qualora decidesse in futuro di aprire un nuovo sito in territorio padovano.

Il comune di Padova si è impegnato a convocare appositi tavoli di incontro tra le organizzazioni sindacali e i soggetti che si insedieranno negli spazi di piazza Garibaldi sinora occupati dalla Rinascente.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211