Peroni, produzione record per lo stabilimento di Padova

Pubblicato il 12 Marzo 2019 in Padova, Pmi e Imprese

 

Lo stabilimento Birra Peroni di Padova ha concluso un anno da record, che va a confermare i dati degli ultimi 4 anni: produzione al +8% e emissioni di CO2 al -2,9%. Lo stabilimento padovano è centrale per l’export: il 61% della produzione destinato ai mercati internazionali.

Oltre alla CO2, lo stabilimento di Padova ha fatto registrare negli ultimi 4 anni un complessivo miglioramento in termini di sostenibilità ambientale: nello specifico, il consumo di energia elettrica è diminuito del 2,4%, l’energia termica del 2,6% e il consumo di acqua del 2,9%. Nel complesso, lo stabilimento di Padova può contare su una capacità produttiva di 1,9 milioni di ettolitri di birra l’anno, capaci di contribuire per circa il 30% al valore economico diretto e indiretto generato da Peroni in Italia.

Il sito padovano gioca un ruolo da protagonista per quanto riguarda la presenza di Peroni nei mercati internazionali: il 61% della produzione è destinata infatti all’export; il restante 39% è dedicata al mercato italiano. Nel complesso, i mercati internazionali in cui Birra Peroni è presente con i suoi brand sono oltre settanta, con la Gran Bretagna come cliente più fidato.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211