Uil Veneto: «In arrivo 70 mila mascherine donate dalla Cina»

Pubblicato il 23 Marzo 2020 in Lavoro, Veneto

 

La Cina dona settantamila mascherine ai lavoratori veneti per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ad annunciarlo è Gerardo Colamarco, segretario generale della Uil Veneto: la donazione è frutto di un accordo raggiunto con la provincia dello Shandong per l’arrivo di una ingente quantità di presidi medici.

«Abbiamo uno scambio di collaborazione sindacale – spiega Colamarco – con questa provincia cinese. I contatti nelle scorse settimane sono stati frequenti, visto che proprio in Cina ha avuto origina la diffusione del virus. Adesso siamo noi nella situazione più difficile e questo ha messo in moto la macchina della solidarietà cinese. Nei prossimi giorni arriveranno qui in Veneto 70mila mascherine donate dalla provincia dello Shandong: siamo a buon punto con la risoluzione dei problemi logistici per la spedizione di questi presidi, contiamo che possano arrivare entro la fine di questa settimana».

Nel frattempo, in accordo con le categorie, Uil Veneto sta pianificando la distribuzione ai lavoratori dei settori più esposti al contagio. «Con spirito costruttivo e collaborativo – aggiunge Colamarco – cercheremo di intervenire dove le istituzioni hanno più difficoltà e dove ci sono più problemi di approvvigionamento. Priorità verrà data ai lavoratori più esposti, ma cercheremo di fare in modo che nessuno resti indietro».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211