Coronavirus, come ottenere il bonus baby sitter

Pubblicato il 26 Marzo 2020 in Lavoro, Opportunità

bonus baby sitter  

Con il Decreto Cura Italia, tra i numerosi bonus per imprese, lavoratori e famiglie per fronteggiare l’emergenza Coronavirus, uno dei più interessanti è risultato essere il bonus baby sitter, un voucher di 600 euro da spendere in servizi di baby sitting, cifra che sale a mille per gli operatori sanitari e le forze dell’ordine.

LEGGI IL TESTO INTEGRALE DEL DECRETO «CURA ITALIA»

Per spiegare le specifiche e i metodi di ottenimento del bonus baby sitter, l’Inps ha pubblicato la circolare n.44, relativa a “Bonus per servizi di assistenza e sorveglianza dei minori di cui agli articoli 23 e 25 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, pubblicato nella G.U. del 17 marzo 2020, n. 70. Istruzioni contabili”, contenente tutti i dettagli riguardo questo voucher.

Chi può ottenere il bonus baby sitter

Il bonus baby sitter può essere ottenuto le famiglie di lavoratori con figli fino a dodici anni, che non abbiano già accesso ad aiuti nel sostegno di reddito in caso di cessazione o sospensione del lavoro (per esempio Cigo, Naspi, indennità di mobilità, etc), o nelle quali non ci sia anche un solo genitore disoccupato non lavoratore.

Il bonus, per quanto riguarda il settore privato è quindi ottenibile da tre categorie di lavoratori: i dipendenti del settore privato, gli iscritti alla Gestione separata e gli autonomi iscritti all’Inps. Per quanto riguarda il lavoratori del settore pubblico, invece il bonus è ottenibile da medici, infermieri, tecnici di laboratorio biomedico, tecnici di radiologia medica e operatori sociosanitari, oltre al personale che rientra nel comparto di sicurezza, difesa e soccorso pubblico.

L’alternativa al bonus è il congedo parentale, che vale per un massimo di 15 giorni al mese per famiglia, ricevendo un’indennità pari al 50% della retribuzione, che deve essere richiesto al datore di lavoro.

Come ottenere il bonus baby sitter

Come si legge nella circolare dell’Inps, ci sono tre principali metodi per ottenere il bonus baby sitter. 

Il primo metodo è tramite l’Applicazione Web online, che si può trovare nel sito internet dell’Inps, accedendo a questo link, oppure seguendo questo percorso: prestazioni e servizi > tutti i servizi > domande per prestazioni a sostegno del reddito > bonus servizi di baby sitting

Il secondo metodo per ottenere i bonus è contattare il Contact Center Integrato al numero verde 803 164,  gratis da telefono fisso – o al numero 06 164 164 per i telefoni cellulari, il cui costo si basa sul piano tariffario di chi chiama

Il terzo e ultimo metodo è tramite gli Istituti di Patronato, utilizzando i loro servizi offerti gratuitamente.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211