Menu

Gruppo Mastrotto, 473 milioni di fatturato e nuovo stabilimento sull’Arno

Pubblicato il 19 luglio 2018 in Pmi e Imprese, Vicenza

 

Dati positivi per Gruppo Mastrotto che ha chiuso il bilancio 2017 con un fatturato consolidato di 473 milioni di euro rispetto all’anno precedente, e pianifica un’ulteriore espansione verso i mercati internazionali che, solo per il 2017, hanno costituito oltre l’80%  del fatturato complessivo. Il Gruppo, tra i primi in Europa nella lavorazione delle pelli bovine, ha ottenuto un incremento della redditività con un EBITDA consolidato del 10,3%. Nel 2018, il Gruppo ha consolidato la sua presenza in Italia investendo 15 milioni di euro in un nuovo stabilimento di 12 mila metri quadri nel distretto toscano di Santa Croce sull’Arno. Il nuovo plant, che sarà ultimato entro la prima parte del 2019 e darà lavoro a circa 50 nuovi dipendenti, va ad aggiungersi ai nove stabilimenti produttivi del Gruppo nel distretto di Arzignano e a quelli già presenti in Brasile, Indonesia, Tunisia e Messico.

Attivo nel mondo calzaturiero e della pelletteria, nell’automotive e nell’arredamento, ma anche nella nautica, nell’aviazione e nell’abbigliamento grazie alla collaborazione con importanti player internazionali, Gruppo Mastrotto ha proseguito la strategia di diversificazione avviata negli ultimi anni, registrando un trend positivo di crescita e proseguendo gli investimenti nell’efficienza produttiva ed organizzativa dei propri stabilimenti. A conferma dell’estrema attenzione al rispetto dell’ambiente, Gruppo Mastrotto ha scelto di investire in modo crescente per ridurre l’impatto ambientale della lavorazione delle pelli. A questo proposito, all’interno del percorso di sostenibilità del Gruppo, è stata eseguita l’integrazione dei Sistemi di Gestione, estendendo in Italia  la certificazione ISO14001:2015 a tutte le unità produttive.

Chiara Mastrotto

Il risultato di questo impegno è testimoniato, inoltre, da un monitoraggio costante dei processi e dei parametri inquinanti e dall’acquisto di apparecchiature all’avanguardia. Un esempio concreto dell’impegno del Gruppo è dato dall’installazione di cogeneratori negli stabilimenti di Arzignano, che permettono di sfruttare in maniera efficiente l’energia, e dalla sostituzione degli impianti nelle fasi di verniciatura, così da garantire una diminuzione dell’utilizzo di prodotti chimici ed una maggiore efficienza in fase di abbattimento. «I risultati ancora una volta positivi registrati quest’anno ci rafforzano nella convinzione che la scelta strategica di diversificazione sia geografica sia dei prodotti e dei servizi è stata vincente – dichiara Chiara Mastrotto, Presidente del Gruppo. – Nel campo dei servizi, in particolare, Gruppo Mastrotto Express è stato un volano di business trainante per la nostra azienda a testimonianza del fatto che la vicinanza al cliente e l’attenzione alle sue esigenze specifiche continua ad essere un fattore di successo determinante per competere sui mercati internazionali».

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211