Menu

Risarcimenti banche venete, emendamento bipartisan in Legge di bilancio

Pubblicato il 13 novembre 2017 in Credito, Fisco e consumi, Treviso, Veneto, Vicenza

Senato  

Spunta un emendamento alla Legge di bilancio per attivare un fondo per i risarcimenti degli azionisti banche venete colpiti dal crack di Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca. A proporlo, all’esame della commissione Bilancio del Senato è un gruppo di senatori veneti, con primo firmatario Giorgio Santini, capogruppo Pd in commissione.

Con lui a sottoscriverlo ci sono i dem Gianpiero Dalla Zuanna, Rosanna Filippin e Laura Puppato, Raffaela Bellot di Fare!, parte del Gruppo Misto, Franco Conte e Mario Dalla Tor del gruppo Ap-Cpe-Ncd.

Il nuovo strumento si chiamerebbe “fondo per le vittime di reati finanziari” e sarebbe alimentato con le risorse ottenute dalla cessione degli Npl, i non performing loans, cioè i crediti deteriorati delle due ex popolari in liquidazione coatta amministrativa che sono in corso di cessione sul mercato.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211