Menu

Porto Marghera, Cento anni di storie. Presentazione 29 marzo a Mestre

Pubblicato il 27 marzo 2017 in Cultura, Venezia

Porto Marghera Venezia via Shutterstock  

“Porto Marghera. Cento anni di storie (1917-2017)”. Si intitola così il libro pubblicato da Edizioni Helvetia che celebra il primo secolo di vita di quello che è stato per decenni il più importante polo industriale del Veneto, e uno dei più importanti d’Italia. Lo fa raccogliendo in un volume i racconti di 16 narratori e di un poeta, che non volgono lo sguardo solo al paesaggio di gru, banchine e ciminiere in riva alla laguna veneziana, ma anche sulla particolare vitalità che aleggia su quel territorio. Partendo da diverse prospettive, chi proponendo una visione più letteraria ed intimista e chi attingendo alla cronaca e alla storia sociale.

“Porto Marghera. Cento anni di storie (1917-2017)” sarà presentato mercoledì 29 marzo 2017 alle ore 18.00 a Mestre, presso la Feltrinelli Libri e Musica del Centro Barche. Introdurranno i curatori Cristiano Dorigo e Elisabetta Tiveron, e saranno presenti l’editore Daniela Spagnol e alcuni degli autori.

Che sono Beatrice Barzaghi e Maria Fiano, Nicoletta Benatelli, Gianfranco Bettin, Ferruccio Brugnaro, Annalisa Bruni, Alessandro Cinquegrani, Marco Crestani, Maurizio Dianese, Fulvio Ervas, Roberto Ferrucci, Paolo Ganz, Giovanni Montanaro, Massimiliano Nuzzolo, Tiziana Plebani, Gianluca Prestigiacomo, Sergio Tazzer.

Marghera, fra il Porto la città giardino

Sono passati cento anni da quel 1917 in cui vennero fondate le prime strutture sul bordo della laguna antistante Venezia, ponendo le basi del polo chimico-industriale di Porto Marghera e dell’attigua “città giardino”. Da allora le storie di migliaia di persone si sono incrociate in situazioni non facili, come nelle tensioni politiche legate alla contestazione, ai grandi scioperi e alle lotte operaie, fino alla sanguinosa deriva terroristica di fine anni ’70; il dramma delle malattie mortali dovute alla mancanza di un’adeguata protezione degli operai e alla sottovalutazione della nocività di alcuni prodotti; la scoperta dei danni ambientali causati dagli sversamenti di sostanze inquinanti nei terreni paludosi e dalle fughe di gas tossici negli incidenti degli impianti.

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211