Menu

Banca Etica, a giugno un utile di 4,5 milioni di euro

Pubblicato il 23 agosto 2016 in Credito, Soldi

Banca Etica  

Semestrale in piena salute per Banca Etica che a giugno 2016 registra un utile importante che sfiora i 4 milioni e mezzo di euro. In crescita anche la raccolta di risparmio e i finanziamenti a famiglie e imprese per lo sviluppo di progetti ad impatto sociale e ambientale positivo; il tasso di sofferenze continua a restare molto contenuto. Intanto con l’autorizzazione alla pubblicazione del nuovo prospetto informativo da parte della Consob, la prima e unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica avvia ora una nuova fase di collocamento di azioni per un ulteriore rafforzamento.

I numeri della semestrale di Banca Etica

  • Utile – 4.490.421 euro (rispetto ai 974mila euro del 30 giugno 2015)
  • Raccolta diretta – 1.132.289.899 euro (+5,80% rispetto al 31 dicembre 2015)
  • Raccolta indiretta tramite fondi di Etica Sgr – 471.630mila euro (+7,90% rispetto al 31 dicembre 2015)
  • Impieghi lordi –  705.380mila euro (+3,4% rispetto al 31 dicembre 2015; in confronto a una media del sistema bancario italiano che si ferma a un +0,06%)
  • Capitale sociale – 55.718.355 euro (+2,5% rispetto al 31 dicembre 2015)
  • CET1 – 12,35%
  • Clienti – 50.542

La bonus share di Banca Etica

Il 3 agosto la Consob ha autorizzato la pubblicazione del nuovo prospetto informativo per l’offerta pubblica di azioni ordinarie di Banca Etica. Il Prospetto è disponibile sul sito www.bancaetica.it e, in formato cartaceo, presso la sede centrale di Padova, le Filiali e gli uffici dei Banchieri Ambulanti. A partire dal 9 agosto le azioni saranno offerte al pubblico al prezzo unitario di 57,50 euro, corrispondente al valore nominale di 52,50 euro, maggiorato di un sovrapprezzo di 5,00 euro. Per chi non è già socio, il lotto minimo di adesione è di 5 azioni. L’offerta sarà attivata in Italia dal 9 agosto 2016 al 24 marzo 2017 e in Spagna e dal 1° settembre 2016 al 24 marzo 2017. Per favorire l’aumento del capitale sociale e rafforzare la partecipazione in Banca Etica, con il nuovo Prospetto Informativo per l’Offerta Pubblica di Azioni Banca Etica ha introdotto la bonus share – un meccanismo di attribuzione di 1 azione aggiuntiva per ogni 20 azioni sottoscritte. In sostanza pagando 20 azioni se ne ricevono 21.

«Anche i dati del semestre appena trascorso spingono verso l’alto la finanza etica – afferma Ugo Biggeri, Presidente di Banca Etica –. Oltre 3.200 persone hanno scelto di aprire un conto corrente in Banca Etica, da gennaio a giugno: una media di 30 persone al giorno. Un’adesione concreta, oltre che ideale, alla nostra proposta di uso trasparente, solidale e “di impatto” del denaro che ci viene affidato. Ora ci auguriamo che questa adesione da parte dei cittadini italiani e spagnoli prenda anche la forma della sottoscrizione del capitale sociale, grazie alla nuova campagna di capitalizzazione. Perché è attraverso il diventare soci che si realizza pienamente il principio partecipativo della finanza etica. Ed è sostenendo il patrimonio di Banca Etica che si contribuisce a renderne ancora più efficace la sfida quotidiana per la costruzione di un modello alternativo rispetto alla finanza che specula e genera disuguaglianze».

Banca popolare Etica è la prima e tutt’ora unica banca italiana interamente dedita alla finanza etica, opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di filiali, banchieri ambulanti e grazie ai servizi di home e mobile banking. Banca Etica raccoglie il risparmio di organizzazioni e cittadini responsabili e lo utilizza interamente per finanziare progetti finalizzati al benessere collettivo. Dalla nascita nel 1999 a oggi Banca Etica è cresciuta costantemente e ha erogato crediti per oltre 2 miliardi di euro a sostegno di oltre 25mila iniziative di organizzazioni, famiglie e imprese nei settori della cooperazione sociale, cooperazione internazionale, cultura e qualità della vita, tutela dell’ambiente, diritto alla casa, legalità. Nel 2014 Banca Etica ha aperto la sua prima filiale all’estero, a Bilbao in Spagna.

 

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211