Menu

La app sulle mura di Padova, nata da una startup padovano-srilankese

Pubblicato il 29 agosto 2016 in Innovazione, Padova, Turismo

Mura di Padova  

Una app,“MMM Padova”, guiderà alla scoperta delle mura di Padova, con i suoi 11 chilometri, 20 bastioni e 8 porte. Si chiama MMM Padova ed è stata rilasciata oggi 29 agosto 2016 per smartphone con sistemi operativi iOS (a breve uscirà anche per Android). Se a idearla è stata l’associazione Comitato Mura di Padova, con il sostegno del bando Culturalmente 2015 della Fondazione Cariparo, la realizzazione concreta si deve a una startup informatica padovana, Rosin355, fondata da Romesh Singhabahu, sviluppatore di applicazioni per Apple nato in Italia 33 anni fa da una famiglia di origine srilankese. Singhabahu ha messo a punto la app in collaborazione con Andrea Rettore e Michele Pantano.

La app si inserisce nel progetto “Museo Multimediale delle Mura”, ideato e diretto dall’associazione Comitato Mura di Padova − attiva da quasi quarant’anni nello studio, nella valorizzazione e nella tutela dell’importante patrimonio cittadino −, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, Tam Teatromusica e con liceo artistico Amedeo Modigliani, Centro interdipartimentale di ricerca di Geomatica dell’Università di Padova, Rosin355, e Italia Nostra. Il Museo Multimediale sarà presentato dal 17 al 25 settembre 2016, come la prefigurazione di un museo “diffuso” che trasformerà gli ambienti delle mura in spazi “parlanti” e vivi, grazie a emozionanti installazioni e proiezioni multimediali.

Come funziona la app che svela le mura di Padova

La app “MMM Padova” è suddivisa in quattro sezioni: “museo” (articolata in “chi lo farà”, “come sarà”, “dove sarà” e “info”), “mura” (con le voci “la storia”, “i bastioni”, “le porte”, “i personaggi”, e “per saperne di più”), “mappa” e “info”. Accedendo alla mappa della città è possibile visualizzare il disegno delle mura e i punti di interesse, come bastioni e porte, a cui sono dedicati ulteriori e specifici approfondimenti comprensivi di foto e brevi note. Chi avrà installato la app, inoltre, potrà ricevere una notifica ogni qualvolta si avvicinerà alle mura o le attraverserà.

Al lavoro hanno partecipato anche gli studenti del liceo artistico Amedeo Modigliani che ne hanno elaborato i contenuti e il logo, in cui le tre “M” vanno a formare il perimetro delle mura, cioè la forma fortemente iconica della città. Sono stati in tutto 45 poi gli studenti a visitare la cinta muraria rinascimentale durante alcune visite domenicali, all’interno di un progetto di alternanza scuola-lavoro.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211