Menu

È morta Marta Marzotto: una vita sulla breccia

Pubblicato il 29 luglio 2016 in Cultura, Vicenza

Marta Marzotto  

È morta Marta Marzotto: la notizia è arrivata la mattina di oggi, venerdì 29 luglio 2016. La notizia è stata confermata dalla nipote, la giornalista Beatrice Borromeo, con un tweet in cui la saluta: “Ciao nonita mia”. Aveva 85 anni e il suo nome è indissolubilmente legato a un’epoca del capitalismo italiano e veneto. Marta Vacondio – questo il suo cognome da nubile – nasce nel 1931 a Reggio Emilia da una famiglia di umili origini, figlia di un casellante e di una mondina, aveva cominciato a lavorare come mondina, poi come apprendista sarta e poi come modella a Milano.

Poi l’incontro nei primi anni Cinquanta con il conte Umberto Marzotto, di Valdagno, esponente della dinastia imprenditoriale che ha simboleggiato l’industria tessile veneta. Il matrimonio risale al 1954 e Marta Marzotto è una storia da prima pagina dei rotocalchi dell’epoca. I due hanno cinque figli: Paola, Annalisa, Vittorio Emanuele, Maria Diamante e Matteo, quest’ultimo oggi presidente della Fiera di Vicenza.

Poi altri amori, dal pittore Renato Guttuso al politico e giornalista del manifesto Lucio Magri, l’amicizia con Alberto Arbasino. Di recente è stato pubblicato un libro di memorie di Marta Marzotto, Smeraldi a colazione (Cairo editore), scritto con Laura Lorenzi.

Foto: via Twitter Beatrice Borromeo

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211