Menu

Crediveneto in liquidazione e rilevata da Banca Sviluppo

Pubblicato il 9 maggio 2016 in Credito, Padova

Crediveneto  

La Bcc Crediveneto, banca di credito cooperativo di Montagnana (Padova) da tempo in crisi, è stata liquidata dalla Banca d’Italia, e le sue attività e i suoi rapporti con la clientela sono stati rilevati da Banca Sviluppo del gruppo Iccrea. «L’intervento – comunica la Banca d’Italia in una nota – assicura la tutela di tutti i creditori della banca, inclusi gli obbligazionisti subordinati. I clienti di Crediveneto non subiranno alcuna conseguenza da questo passaggio: da lunedì prossimo, gli uffici e gli sportelli saranno regolarmente aperti e pienamente funzionanti; tutte le operazioni bancarie potranno essere effettuate senza variazioni, ma sotto la responsabilità di Banca Sviluppo».

La decisione è arrivata sabato 7 maggio 2016, il giorno prima dell’assemblea dei soci che era stata convocata per domenica 8 maggio e che è stata per questo annullata. Assemblea che avrebbe dovuto affrontare conti in rosso, in perdita per 72 milioni di euro, comprendendo rettifiche sui crediti per 65 milioni, mentre il patrimonio della banca di credito cooperativo ammonta a circa 120 milioni di euro. «La liquidazione di Crediveneto si è resa necessaria a causa di perdite eccezionali che hanno irrimediabilmente compromesso la situazione patrimoniale della banca – continua la Banca d’Italia – Il decreto di liquidazione coatta è stato emanato ieri dal ministro dell’Economia e delle Finanze su proposta della Banca d’Italia. Il fondo di garanzia istituzionale del Credito Cooperativo è intervenuto acquistando i crediti in sofferenza e alcune altre attività di Crediveneto».

Crediveneto, “salvaguardati depositanti e clienti”

L’operazione è guidata da Banca Sviluppo spa, azienda del sistema nazionale della banche di credito cooperativo. Operazione che «consente di salvaguardare pienamente i diritti dei depositanti e della clientela (depositanti, obbligazionisti e sottoscrittori di titoli subordinati), i cui rapporti proseguono regolarmente con la Banca Sviluppo» afferma una nota diffusa da Crediveneto.

Crediveneto opera con 27 sportelli, distribuiti nelle province di Padova, Verona, Vicenza e Mantova, che servono 110 comuni. I clienti al 31 dicembre 2015 sono 29mila 648, la raccolta diretta è di 881 milioni di euro e gli impieghi netti ammontano a 699 milioni di euro. Sono pari a circa 5 milioni di euro le obbligazioni subordinate in possesso a clientela retail. Banca Sviluppo, con 71 agenzie distribuite in sei regioni italiane, è presente in Veneto con 7 sportelli.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie