Menu

Autostrada Brescia-Padova è spagnola: Abertis compra per 594 mln

Pubblicato il 10 maggio 2016 in Infrastrutture, Padova, Verona, Vicenza

Autostrada A4 Brescia-Padova  

L’accordo è stato trovato ieri 9 maggio 2016: gli spagnoli di Abertis diventano padroni delle autostrade Brescia-Padova A4 e la Valdastico A31. Dopo mesi di trattative hanno firmato l’intesa per comprare il 51,4% di A4 Holding da Intesa San Paolo, Astaldi e dalla famiglia Tabacchi per 594 milioni di euro. Un importo che «verrà corrisposto al termine del mese di gennaio 2023 (ad eccezione di 5 milioni di euro che saranno pagati alla chiusura dell’operazione, prevista nei prossimi mesi)» si legge nella nota diffusa da Abertis.

«Attualmente A4 Holding gestisce complessivamente 235 chilometri di autostrade nella Regione Veneto – prosegue la nota –, area strategica per la sua posizione di collegamento tra il nord industrializzato dell’Italia con il centro economico dell’Europa. L’accordo è subordinato, tra le altre condizioni, all’approvazione da parte del governo italiano del prolungamento dell’autostrada A31 (progetto connessione nord), un piano di investimenti di importanza strategica per il Paese».

Abertis chiede il prolungamento della Valdastico Nord

L’accordo comprende il completamento del collegamento fra la Valdastico Nord – che oggi si conclude all’altezza di Piovene Rocchette in provincia di Vicenza – con l’autostrada A22 del Brennero, all’altezza di Trento, come previsto dall’accordo siglato fra Veneto e Trentino in febbraio. Un accordo che allo stato attuale delle cose non prevede la costruzione di un’autostrada ma di collegamenti che completino la viabilità ordinaria esistente.

«L’accordo è subordinato – si legge nella nota diffusa da Abertis –, tra le altre condizioni, all’approvazione da parte del Governo Italiano del prolungamento dell’autostrada A31 (progetto Connessione Nord), un piano di investimenti di importanza strategica per il Paese».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie