Menu

Gli spagnoli si comprano la Brescia-Padova

Pubblicato il 1 marzo 2016 in Economie, Infrastrutture, Padova, Veneto, Venezia, Verona, Vicenza

Autostrada A4 Brescia-Padova  

L’autostrada A4 Brescia-Padova parlerà presto spagnolo. E anche la A31 della Valdastico. Il gruppo iberico Abertis, scrive il Sole 24 ore, è pronto a rilevare le quote di banca Intesa San Paolo nella società A4 Holding che ha in concessione l’autostrada “Serenissima”, cioè la A4 Brescia-Padova e la A31 Valdastico. Così Abertis avrebbe in mano le quote di controllo della società, a quanto scrive oggi il Sole 24 ore in edicola. Come riporta il quotidiano, gli spagnoli avrebbero ottenuto un finanziamento di 600 milioni di euro da CaixaBank e da altri istituti di credito iberici, che verrà rimborsato nei prossimi 7 anni con i proventi dei pedaggi autostradali.

Intesa Sanpaolo vende

Che Intesa intendesse vendere era noto da tempo. Ora sarebbe arrivata un’offerta concreta dalla Spagna: 1,2 miliardi il valore complessivo di A4 Holding nell’operazione, e a passare di mano sarebbe il 44,8% di Re.consult che fa capo ad Astaldi, alla famiglia Tabacchi e a tre holding controllate da Intesa San Paolo, e il 6,5 di Equiter, veicolo di Intesa San Paolo.

Il comando dell’autostrada più trafficata che attraversa il Veneto centrale passerebbe quindi a Barcellona, dove ha sede il gruppo Abertis, gigante del settore infrastrutture e telecomunicazioni che gestisce 8 mila chilometri di autostrade in Europa e in America.

Chi sono gli azionisti di A4 Holding

Gli azionisti di A4 Holding

Gli azionisti di A4 Holding

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211