Menu

Padova, il commercio all’ingrosso cresce. E parla cinese

Pubblicato il 15 gennaio 2016 in Padova, Pmi e Imprese

Negozio cinese (Wikipedia)  

È in buona salute il commercio all’ingrosso nella provincia di Padova, e questo è soprattutto merito degli imprenditori stranieri, in particolare cinesi. Lo dicono i numeri della Camera di commercio patavina, che analizzano il trend che va dal 2009 fino al 30 settembre 2015, gli anni di crisi economica in cui comunque si è registrata una crescita della base imprenditoriale pari al +2,9%, ovvero 179 nuovi operatori, valore superiore rispetto al trend regionale (+0,2%) ma ben inferiore rispetto al dato Italia (+5,3%).

Queste imprese rappresentano il 9,5% del totale delle imprese operative nelle attività terziarie in provincia, con Padova che si piazza all’ottavo posto fra le province italiane e al primo in Veneto coprendo il 25,1% del totale regionale, seguita da Verona (20,2%). Il settore conta quasi 18 mila lavoratori, e per numero di addetti Padova si colloca al secondo posto in regione e al sesto a livello nazionale.

Abbigliamento con gli occhi a mandorla

Una crescita che, dice la Camera di commercio di Padova, va attribuita esclusivamente all’avanzare della componente straniera, con i cinesi in testa. A partire dal 2011 la quota di imprese del commercio all’ingrosso di abbigliamento a partecipazione straniera è cresciuta del +28%, e a fine settembre scorso la metà delle imprese (49,6%) è di proprietà straniera. Nel frattempo si registra una flessione del 6,2% della quota di imprenditori italiani: il loro peso scende tra il 2011 e il 2015 dal 52,7 al 45%. In generale, negli ultimi 4 anni gli stranieri sono lievitati del 30,4% , cioè 123 unità in più.

Tra gli aspetti di maggior significato emersi dallo studio, il fatto che l’84,7% delle imprese straniere attive in provincia sono di natura individuale: sul totale di 604 attività a partecipazione straniera, ben 444 fanno parte di questa forma giuridica.

A prevalere è la componente cinese, prima con 263 attività (59,2%). Tra il 2011 e il 2015 l’aumento delle imprese individuali cinesi nel commercio all’ingrosso è risultato del +45,3% (cioè 82 unità in più). A Padova le attività all’ingrosso di abbigliamento calzature (662) sembrano fare dunque da traino, visto l’incremento di 91 imprese negli ultimi 6 anni (+15,9%). Tra gli altri rami in crescita troviamo i semilavorati tessili, la gomma, plastica, i metalli, i prodotti alimentari e farmaceutici, mentre in calo sono il commercio di animali vivi, mobili arredamento, elettrodomestici, materiali da costruzione ed elettronica.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova. Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie