Menu

Lambertini & Associati nella fusione tra Banca di Treviso e Banca dell’Alto Adige

Pubblicato il 22 maggio 2015 in Credito, Veneto, Vicenza

Dollari  

Lo studio Legale Lambertini & Associati, nelle persone degli avvocati Debora Cremasco e Lamberto Lambertini, ha assistito gli amministratori indipendenti (Stefano Burighel e Vincenzo Casa) di Banca di Treviso SpA nell’operazione di fusione con Banca Popolare dell’Alto Adige S.c.p.A. Gli amministratori indipendenti sono stati seguiti, per gli aspetti finanziari, dal Prof. Fabio Buttignon di Padova, dal Prof. Raffaele Marcello di Caserta e dalla dott. Giulia Milan di Padova.

Lamberto Lambertini

Lamberto Lambertini

Il Consiglio di Amministrazione di Banca di Treviso ha deliberato, lo scorso 18 maggio 2015 la fusione, con il parere favorevole degli amministratori indipendenti, del Collegio sindacale e del revisore contabile. L’operazione fa seguito alla precedente fusione per incorporazione da parte della Banca Alto Atesina di Banca Popolare di Marostica e all’acquisizione di un pacchetto azionario pari al 6,5% da alcuni soci di minoranza portando così l’incorporante a detenere una partecipazione superiore al 90%.

La fusione, per incorporazione di Banca di Treviso S.p.A. in Banca Popolare dell’Alto Adige S.c.p.A., rientra tra le attività previste dal Piano Industriale di Banca Popolare dell’Alto Adige, volte a conseguire una semplificazione e razionalizzazione della struttura organizzativa e dell’articolazione societaria, con conseguente riduzione dei costi operativi e all’ottimizzazione e valorizzazione delle risorse.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211