Menu

Disabili: 4 su 5 trovano lavoro grazie a Niuko

Pubblicato il 24 febbraio 2015 in Lavoro, Opportunità, Padova, Veneto, Vicenza

Tavolo lavoro disabili  

Accompagnamento personalizzato, tirocinio in azienda, una formazione professionalizzante modellata sui fabbisogni concreti delle imprese: sono gli elementi che hanno contribuito al successo dei progetti di inserimento lavorativo di persone con disabilità, disoccupate o inoccupate, messi in campo da Niuko, la società per la formazione di Confindustria Padova e Confindustria Vicenza.

Un’offerta che da oggi si allarga ai lavoratori e alle imprese del territorio della provincia di Vicenza, che potranno beneficiare degli ottimi risultati già raccolti a Padova. Nel periodo 2011-2014, infatti, 4 persone con disabilità su 5 fra quelle inserite nei progetti curati da Fòrema (il “ramo” padovano di Niuko) hanno trovato lavoro: sulle 53 che hanno completato il percorso, infatti, 43 hanno oggi un impiego. E i numeri fanno ben sperare anche per i progetti 2014-2015, che hanno coinvolto in totale 20 persone: le previsioni di assunzione, infatti, fanno pensare a risultati simili a quelli già registrati.

Su questi risultati si sono confrontati martedì 24 febbraio 2015, nella sede di Confindustria Padova, i componenti del Tavolo permanente sull’integrazione lavorativa delle persone con disabilità, del quale fanno parte rappresentanti delle istituzioni, del mondo della formazione, dell’impresa, del sindacato e delle associazioni che tutelano i diritti delle persone con disabilità. Da quest’anno, il tavolo si è allargato dal solo territorio padovano a quello vicentino.

Marino Malvestio

Marino Malvestio

«Da quest’anno – sottolinea il presidente di Niuko, Marino Malvestio – “esportiamo” anche a Vicenza le buone prassi maturate a Padova nel campo dell’inserimento lavorativo delle persone con disabilità. Questo è uno dei frutti raccolti da Niuko, la società unica per la formazione delle territoriali di Confindustria di Padova e Vicenza, nata nel 2014 proprio con l’obiettivo di mettere a sistema ed offrire a un territorio più vasto le eccellenze costruite da Fòrema a Padova e da Risorse in Crescita a Vicenza».

Marina Pezzoli

Marina Pezzoli

«I progetti messi in campo – spiega Marina Pezzoli, consigliere delegato Niuko – hanno affrontato in modo innovativo l’inserimento lavorativo di persone con disabilità: si è investito molto sul potenziamento delle loro competenze e sulla costruzione di profili professionali in linea con le esigenze delle imprese. Anche così si rompe il meccanismo di marginalizzazione sociale. Contemporaneamente, abbiamo coinvolto le aziende per migliorare la loro capacità di coinvolgere questi lavoratori e di trovare in loro un valore aggiunto per l’impresa».

8 azioni formative dal 2011 a oggi

Per le persone con disabilità inserite nei progetti, tutte iscritte nelle liste provinciali, sono state messe a punto tra il 2011 e oggi 8 azioni formative, nate sulla base di un’attenta analisi dei fabbisogni delle imprese del territorio e strutturate in un percorso di formazione, counselling e stage in azienda. Tra le figure professionali formate: esperto del processo produttivo, con competenze di utilizzo e assemblaggio di componenti elettriche e meccaniche, addetto al magazzino con competenze di gestione del magazzino, utilizzo di programmi informatici, movimentazione merci; addetto alla segreteria e front-office con competenze di utilizzo dei più diffusi applicativi per l’automazione d’ufficio e competenze di segreteria generale, gestione delle vendite e del cliente, delle relazioni con i fornitori e distribuzione della merce. In totale, i piani prevedono quasi 3mila ore di formazione, oltre 3mila di stage e circa 300 ore di counselling.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211