Menu

Addio alla carta, a Ca’ Foscari la laurea è digitale

Pubblicato il 14 marzo 2014 in Innovazione, Veneto, Venezia

chiara mio  

Addio ai verbali cartacei: l’Università Ca’ Foscari di Venezia introduce il verbale digitale al momento della laurea; componenti di commissione leggono la tesi dai tablet e un PC portatile è disponibile per consultare la carriera dello studente e decidere il voto finale. Il verbale di laurea, cioè il ‘librone’ con tutta la carriera universitaria dello studente, diventa dunque un documento elettronico con la firma digitale del presidente che chiude così, senza ulteriori passaggi agli uffici, la carriera universitaria del giovane. L’innovazione abbatte i consumi di carta e riduce i tempi di attesa degli studenti. Il neolaureato potrà dunque stampare fin da subito il certificato di laurea.

Per la laurea triennale il voto è comunicato in automatico

E’ l’ultima novità dell’Università Ca’Foscari Venezia nel campo dell’innovazione digitale, avviata in via sperimentale nelle scorse settimane con le lauree magistrali di area umanistica e quelle triennali di area scientifica. Dalla prossima sessione estiva di laurea la novità verrà adottata a regime.

I vantaggi sono molteplici, primo fra tutti l’aggiornamento immediato della carriera dello studente: a conclusione della firma vengono memorizzati in automatico i punti assegnati alla tesi (prima manuale), il voto finale (prima manuale); la data di laurea (prima manuale); i membri di commissione presenti; l’idoneità nella prova finale; la chiusura della domanda di laurea (prima manuale); la chiusura della carriera dello studente per “Conseguimento titolo”. Nel caso delle lauree triennali, che non prevedono la discussione, è inoltre automatico l’invio della comunicazione del voto.

La firma digitale viene effettuata da un’unica persona, il Presidente della commissione nel caso di lauree di secondo livello, il Relatore nel caso di lauree triennali.

Carraro: semplificare burocrazia per migliorare pubblica amministrazione

Il Rettore dell’Università Ca’Foscari Carlo Carraro: «Dopo l’introduzione della tesi e del libretto digitali, oltre tre anni fa, Ca’ Foscari prosegue sulla strada dell’innovazione per semplificare i servizi agli studenti, il lavoro degli uffici e ridurre il consumo di carta – spiega il Rettore – Siamo soddisfatti di questo ulteriore passo avanti che si inserisce in un percorso più vasto sul tema della sostenibilità e dell’innovazione. Semplificare la burocrazia e i tempi di attesa significa rendere migliore un’amministrazione pubblica, semplificare il lavoro di docenti e personale amministrativo e agevolare l’iter universitario degli studenti, rende più efficiente e al passo con i tempi il funzionamento dell’ateneo».

La firma digitale dell’esame di laurea permette inoltre di eliminare la produzione, l’invio e la restituzione dei verbali di laurea cartacei firmati dal Presidente di commissione e da tutti i commissari presenti, con tutto quello che ne consegue (produzione di materiale cartaceo, intervallo di tempo tra la restituzione dei verbali in segreteria e il tempo di caricamento, archiviazione e reperibilità dei documenti, possibilità di errori).

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211