Terres des Hommes

Confcommercio Vicenza: Nicola Piccolo è Presidente dell'Ente Bilaterale Terziario

Cambio al vertice dell’Ente Bilaterale del settore Terziario della provincia di Vicenza, l’organismo paritetico che unisce Confcommercio Vicenza ai sindacati di categoria Filcams-Cgil, Fisascat Cisl e Ultucs-Uil: a conclusione del mandato del presidente Sergio Rebecca, l’assemblea ha eletto al suo posto Nicola Piccolo, presidente di Confcommercio Vicenza; vice presidente è stato eletto Fabio La Russa segretario generale della Filcams-Cgil di Vicenza.

Il neo presidente Nicola Piccolo ha ringraziato tutti i delegati in Assemblea per la fiducia riposta e il presidente uscente Sergio Rebecca per aver contribuito a rafforzare, durante tutto il suo mandato, il ruolo della bilateralità, “un indiscusso valore  per le imprese ed i lavoratori  del comparto commercio, turismo e servizi” – ha sottolineato-. “Continueremo con le azioni intraprese, ponendo attenzione alle mutate esigenze del mercato del lavoro e attuando una politica di sviluppo vicina alle esigenze del territorio e degli aderenti all’Ente stesso”.

Il vice presidente Fabio La Russa ha sottolineato come “il risultato fino ad oggi ottenuto sia frutto di soluzioni condivise tra le parti sociali e dell’attenta attività quotidiana svolta a beneficio dei lavoratori e delle aziende. Ora, con questo rinnovo l’auspicio è di moltiplicare l’impegno, ognuno per i propri compiti, a favore dell’Ente Bilaterale del Settore Terziario Vicentino”.

La relazione finanziaria annuale ha messo in luce una situazione dell’economia provinciale in espansione nel primo e secondo trimestre e sostanzialmente stabile nella seconda parte dell’anno. Bene la filiera del turismo, soprattutto dell’Altopiano di Asiago, mentre si è registrata una crescita meno netta  per le strutture alberghiere nelle città.

I dati occupazionali provinciali mostrano un progressivo miglioramento: nel 2022 il tasso di disoccupazione è sceso, infatti, al 3,4%. I lavoratori del comparto commercio – che è il secondo macrosettore berico ed ha un’incidenza di addetti a livello provinciale del 14,7% – sono aumentati dell’1,2%, anche se si confermano le difficoltà nel reperimento del personale.

L’ Ente Bilaterale Settore Terziario della provincia di Vicenza nel corso dell’anno ha trattato, per la conciliazione, 220 controversie di lavoro, e nel 2022 sono stati erogati 191 corsi di formazione, per 1.664 partecipanti e coinvolte 1.204 aziende, con l’obiettivo di trasferire competenze e professionalità ai lavoratori. Rilevante è stato anche il ruolo nella formazione obbligatoria in materia di sicurezza negli ambienti di lavoro. Altra area di intervento è stata quella del welfare contrattuale territoriale, che si è concretizzata in una serie di strumenti mutualistici di sostegno al reddito e di conciliazione vita e lavoro. Nel corso dell’anno sono state evase 1.635 pratiche di rimborso di spese scolastiche e iscrizioni agli asili nido; contributi ai figli disabili; di indennità risarcitoria per l’assenza e congedo per malattia dei figli; rimborso centri estivi, acquisto libri scolastici, bonus cultura, rimborso costi trasporto pubblico casa-lavoro.

Ti potrebbe interessare