Terres des Hommes

L’inflazione elevata può essere un vantaggio per le finanze?

Articolo sponsorizzato

Il particolare periodo storico che stiamo vivendo è caratterizzato da grande instabilità economica. Con la guerra, l’aumento dei costi delle materie prime e il rialzo dei tassi d’interesse di mutui e prestiti, la maggior parte delle famiglie italiane è chiamata a fare i conti con un’inflazione non ancora sotto controllo e i suoi rischi. Ma è possibile sfruttare proprio l’effetto dell’inflazione per trarne dei vantaggi? Probabilmente sì, vediamo come.

Innanzitutto, spieghiamo bene cosa è l’inflazione. Si parla di inflazione quando i prezzi dei beni e dei servizi aumentano, mentre, viceversa, si parla di deflazione quando c’è una diminuzione dei prezzi.

L’inflazione è calcolata dall’ISTAT ogni mese sulla base della media dei prezzi al consumo di un paniere di beni e servizi di uso comune, facendo un confronto con l’anno precedente. Il paniere include generi di uso quotidiano, per esempio beni alimentari, abbigliamento, articoli per la casa, servizi legati alla salute o all’istruzione, combustibili, etc.

L’inflazione, inoltre, indica come cambia il potere di acquisto del denaro perché quando aumenta, come sta succedendo in questo periodo, con la stessa quantità di denaro è possibile comprare una quantità inferiore di beni rispetto al passato. Volendo fare un esempio, con 10 € di oggi sarà possibile acquistare meno merce rispetto a qualche anno fa.

Incredibilmente, il tasso d’inflazione in Italia ha raggiunto negli ultimi mesi del 2022 i valori più alti degli ultimi 40 anni. L’aumento dei prezzi dei generi alimentari e dell’energia ha contribuito in maniera decisiva ad aumentare il costo della vita, ed è proprio per cercare di arginare l’inflazione che le banche centrali, europea e americana, hanno attuato delle politiche mirate, che sono proprio i rialzi costanti dei tassi d’interesse, per frenare questa impennata.

Come l’inflazione può rappresentare un vantaggio

Ma non tutto il male viene per nuocere. Infatti, l’inflazione può, in alcuni casi, rappresentare un vantaggio per le finanze. Ad esempio, nel caso in cui si avesse necessità di richiedere un finanziamento per realizzare un progetto importante. Vediamo perché.

Nel 1997, l’inflazione in Italia era in media di poco superiore al 2% all’anno, il che significa che ci sarebbero voluti più di 30 anni prima che il valore reale del denaro si dimezzasse. In base all’attuale tasso di inflazione, il valore reale del denaro si dimezzerebbe in soli 10 anni e, proprio per questa ragione, l’inflazione rappresenta un grande vantaggio per chi avesse necessità di richiedere liquidità extra.

L’inflazione, di fatto, aiuta i debitori che ripagano i loro prestiti con denaro di valore inferiore a quello preso in prestito. Richiedere oggi un prestito può risultare una mossa vincente, perché permette di sfruttare il denaro al valore di mercato attuale e restituire nel tempo rate molto più leggere, proprio a causa dell’inflazione che farà svalutare il denaro.

Come ottenere il meglio dal tuo finanziamento

Per ottenere un finanziamento sempre sostenibile, con una rata realmente calibrata alle proprie capacità di spesa, in modo da estinguere il debito in eccesso con una sola rata fissa nel tempo e misurata rispetto al proprio reddito, è necessario rivolgersi ad un professionista del settore.

Prestiter è leader da oltre 25 anni nel settore dei prestiti in Convenzione INPS e NoiPA ed è l’unica agenzia in Italia ad aver studiato un vero e proprio metodo in grado di fare la differenza ed apportare valore alla liquidità richiesta. Oltre ai vantaggi esclusivi dei prestiti in Convenzione, in Prestiter si avranno garantite sempre una analisi personalizzata e professionale contro il rischio di indebitamento, l’esclusiva garanzia Zero Costi Anticipati, Zero costi accessori e Zero spese di istruttoria e l’assistenza di un consulente dedicato per tutto il piano di ammortamento del prestito.

Per finanziare un progetto importante è possibile richiedere una consulenza professionale sul sito Prestiter.it oppure visitare la nostra sede di Padova all’indirizzo via N. Tommaseo n.76/D.

Ti potrebbe interessare