Gruppo Volpi acquisisce Interporto di Venezia e Terminal Intermodale Adriatico

Pubblicato il 3 Marzo 2020 in Infrastrutture, Venezia

interporto marghera  

Gli asset di Interporto di Venezia e di Terminal Intermodale Adriatico vanno a Gabriele Volpi, socio di maggioranza del colosso della logistica petrolifera Intels Nigeria limited, attraverso la società Rivers Docks, società del gruppo Orlean Invest Holding. I beni erano in gestione commissariale dal 2013. Nel 2018 si era giunti a un passo dall’accordo, poi saltato. Questa volta invece l’operazione è stata chiusa per davvero, con la sottoscrizione del contratto definitivo per la cessione, dopo che il Gruppo Orlean si è aggiudicato l’ultima gara indetta nel novembre 2019 dai liquidatori giudiziali Umberto Lago e Roberto Reboni con la supervisione del commissario giudiziale Piero De Bei.

Il perimetro dell’operazione, il cui controvalore si aggira intorno ai 30 milioni di euro, comprende la concessione portuale storicamente assegnata al Centro Intermodale Adriatico e tutte le aree e gli immobili di proprietà di Interporto che servono il Terminal di Marghera.

Nelle prossime settimane andrà in asta anche la limitrofa area di Sonora, destinata nel piano concordatario all’ulteriore sviluppo delle attività portuali. Con questa cessione si conclude la gestione giudiziaria dell’infrastruttura che già faceva capo al Gruppo De Vecchi e che in questi anni è stata affidata ai manager di fiducia degli organi della procedura: Armando Bonetto e Daniele Granzotto.

Nell’operazione, chiusa avanti il notaio Ernesto Marciano dello Studio Notarile Associato Marciano Chiaruttini Gasparotti, i liquidatori giudiziali sono stati assistiti da La Scala Società tra Avvocati, con il name partner Giuseppe La Scala e i partner Nadia Rolandi e Simone Bertolotti.

La compratrice River Docks si è avvalsa di Savio&Partners (advisor finanziario), nonché dello Studio Legale Giuseppe Iannaccone e Associati (advisor legale) nelle persone del partner Giacomo Fenoglio e del managing associate Andrea Becheroni. L’aggiudicazione dei beni era già intervenuta nello scorso dicembre, ma prima del closing le parti hanno curato il conferimento degli immobili di Interporto nella società concessionaria TIA.





Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211