Autonomia, Zaia: «Alla fine la porteremo a casa, con questo Governo o con chi arriverà»

Pubblicato il 23 Settembre 2019 in Regione, Veneto

 

Autonomia, in vista dell’incontro di oggi 23 settembre tra il presidente del Veneto Luca Zaia e il ministro degli Affari regionali Francesco Boccia, il tema è stato al centro delle discussioni anche a Valdagno nel corso dell’assemblea di Confindustria Vicenza. «Siamo assolutamente pronti per ricevere il ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia, che avrà modo di conoscere dal vivo e da vicino la commissione trattante, ovvero gli estensori della legge, che sono autorevoli accademici», ha detto Luca Zaia.

«Tra l’altro nell’occasione – conclude – vorrò consegnare ufficialmente la bozza nelle mani del ministro in modo che non ci siano dubbi». Il governatore resta fiducioso: «Io sono l’unico che dice che alla fine l’Autonomia la portiamo a casa. Non ci siamo riusciti con il Governo Renzi e con il Conte 1, vediamo se ce la faremo con il Conte bis. Altrimenti prima o poi arriverà qualcuno».

A Valdagno era presente anche il ministro per lo sviluppo economico Stefano Patuanelli che sull’autonomia ha ribadito «non è in discussione, deve esserci e dobbiamo riprendere quel discorso lasciato in sospeso. Da parte mia e del Governo c’è tutto l’impegno a rimetterci immediatamente attorno ad un tavolo».
Mentre il ministro per i rapporti con il Parlamento, il veneto Federico D’Inca, ha aggiunto: «Con Boccia ho parlato più volte e credo che questo Governo riuscirà a portare a casa l’autonomia per Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna, trovando il giusto compromesso in modo tale che il Paese resti unito e si alleggerisca quel clima di tensione che si è registrato fino ad oggi».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211