Autonomia, lunedì il primo incontro Zaia-Boccia

Pubblicato il 20 Settembre 2019 in Regione

 

Era stato annunciato una settimana fa, oggi la conferma ufficiale: è fissato per lunedì 23 settembre a Venezia, alle ore 11 nella sede della giunta regionale veneta di Palazzo Balbi, il primo faccia a faccia tra il nuovo ministro per gli affari regionali Francesco Boccia e il presidente della Regione Veneto Luca Zaia.

Ordine del giorno, ovviamente, l’autonomia differenziata richiesta dal Veneto e la cui trattativa con il governo centrale si è instrada su un binario morto dopo la caduta del primo governo Conte per l’uscita della Lega dalla maggioranza. Ora, con il nuovo governo 5 Stelle-Pd, si riprende.

L’appuntamento, fanno sapere dalla Regione, sarà rigorosamente a porte chiuse. E sarà distinto in due fasi: prima un incontro bilaterale tra Boccia e Zaia. A seguire, il ministro incontrerà la delegazione trattante del Veneto. Dopo tanti ultimatum e stilettate a mezzo stampa, sarà la prima occasione per dirsi le cose (e le sicure divergenze) in faccia.

È la prima tappa di un tour tra le regioni che hanno richiesto l’autonomia. Nel pomeriggio dello stesso giorno Boccia sarà a Bologna per un incontro con il presidente dell’Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, e martedì 24 a Milano per incontrare il Presidente della Lombardia, Attilio Fontana. Il ministro continuerà il suo giro delle regioni italiane il 30 settembre a Torino dal Presidente del Piemonte, Alberto Cirio, per proseguire con tutte le altre regioni.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211