Stefanel, i termini per il concordato slittano al 14 giugno

Pubblicato il 2 Maggio 2019 in Pmi e Imprese, Treviso

Stefanel sede Ponte di Piave  

Per Stefanel altri 60 giorni di ossigeno. L’azienda di Ponte di Piave, che in gennaio ha annunciato la cassa integrazione per 244 dipendenti, avrà altri due mesi di tempo per presentare una proposta di concordato con i creditori.

Stefanel era stata ammessa dal Tribunale di Treviso al concordato in bianco, che prevedeva anche l’uso degli ammortizzatori sociali, con scadenza fissata in origine al 15 aprile 2019 per il deposito della proposta concordataria e della documentazione richiesta dalla legge.

Il Tribunale di Treviso, come si legge sul Gazzettino, ha deciso di concedere una proroga, facendo slittare il termine ultimo al 14 giugno 2019.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211