Menu

Padova, ecco il bike sharing “libero” di Mobike: 120 biciclette nelle strade

Pubblicato il 7 Maggio 2019 in Fisco e consumi, Infrastrutture, Padova

 

Il bike sharing a flusso libero, cioè privo di stazioni di sosta, è arrivato a Padova. Dopo l’annuncio dei giorni scorsi da parte del Comune dell’accordo con Mobike, il più grande operatore mondiale del settore con sede in Cina, dal 6 maggio 2019 è iniziata la graduale distribuzione in città dei mezzi a due ruote, che possono essere noleggiati tramite una app e poi lasciati dove si preferisce, senza la necessità di portarli in una stazione di sosta.

Le prime 120 biciclette – su un totale di 600 previste dall’accordo Comune-Mobike – sono state distribuite nelle postazioni in stazione ferroviaria, piazza Cavour, Prato della Valle e Porta Portello. L’accordo prevede un periodo sperimentale di un anno, durante il quale saranno valutati il gradimento e la funzionalità del servizio.

Per inforcare una Mobike è necessario scaricare l’apposita app e pagare una tariffa per sbloccare il lucchetto. Il costo per una corsa singola è di 1 euro per 20 minuti, mentre sono disponibili formule di abbonamento: 9,99 euro per 30 giorni, 19,99 per 90 giorni, fino all’abbonamento annuale che costa 54,99 euro.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211