Terres des Hommes

Basilica palladiana: nuovo bando e canone più basso per il bar in terrazza

Era andato deserto il primo bando per la gestione del bar sulla terrazza della Basilica palladiana a Vicenza. Dopo due settimane il comune, proprietario dell’immobile, corre ai ripari e abbassa il canone minimo, portando la base d’asta da 4.600 euro a 3 mila euro al mese. Inoltre sono stati ritoccati al rialzo gli orari d’apertura, con un’ora in più di banco aperto: dalle 18 alle 23 martedì, mercoledì, giovedì e domenica e dalle 18 all’1 di notte venerdì e sabato, più l’apertura mattutina il sabato e la domenica dalle 10 alle 13.

Il nuovo bando sarà pubblicato entro lunedì 6 maggio 2019, annuncia l’ente, e rimarrà aperto per 15 giorni. «L’obiettivo – dichiara l’assessore alle attività produttive del comune di Vicenza Silvio Giovane – è infatti far partire al più presto, ma nel segno della trasparenza e della qualità dell’offerta, un’iniziativa che vicentini e turisti attendono con impazienza e che costituisce senza dubbio un valore aggiunto per la nostra straordinaria Basilica palladiana. Del resto i dati relativi ai visitatori del monumento sono assolutamente positivi e dimostrano quanto attrattivo esso sia per vicentini e turisti, con 5730 ingressi dal 19 aprile, giorno di riapertura, di cui ben 2013 ingressi nell’ultimo week end, e 65 abbonamenti stagionali».

Nel nuovo bando il gestore avrà diritto ad organizzare cinque serate gratuite per un massimo di 150 persone; non dovrà versare alcun canone aggiuntivo per eventi fino a 70 persone, mentre per eventi da 71 a 100 persone, per un massimo di 15 volte, la tariffa sarà di 1.750 euro da martedì a giovedì e di 2.500 euro da venerdì a domenica, ovvero la metà di quanto previsto dal tariffario ad oggi in vigore. Ogni ospite dovrà comunque pagare il biglietto di ingresso al monumento. Si è poi stabilito che, in caso di eventi organizzati in Basilica da terzi, il servizio bar presso la terrazza resti di esclusiva spettanza del gestore della concessione.

Ti potrebbe interessare