Banca Popolare di Vicenza, collocati 1,25 miliardi di bond

Pubblicato il 21 Febbraio 2017 in Credito, Vicenza

soldi banche credito  

Collocati 1,25 miliardi di euro di bond presso investitori istituzionali: è il bilancio del primo giorno (il 20 gennaio 2017) di collocamento delle obbligazioni della Banca Popolare di Vicenza con garanzia di Stato. Il pacchetto complessivo è di 3 miliardi di euro. I fondi che hanno aderito all’offerta sono oltre 70, di cui la maggior parte esteri, e a curare l’operazione sono Banca Imi e Morgan Stanley.

Le richieste «hanno fatto crescere il book di ordini fino a circa 2,2 miliardi di euro – comunica la banca in una nota –, consentendo di fissare lo spread finale a +58 punti base sopra il rendimento del BTP di analoga durata, in diminuzione rispetto ad una guidance iniziale di +65 punti base. Il tasso cedolare è dello 0,5% con scadenza 3 febbraio 2020. Il titolo gode di un rating allineato a quello della Repubblica Italiana, ovvero BBB high (stabile) da parte di DBRS e BBB+ da parte di Fitch».

Banca Popolare di Vicenza precisa che «l’obbligazione collocata è parte dell’emissione garantita dallo Stato che era stata effettuata e interamente sottoscritta dalla Banca in data 3 febbraio u.s per un importo pari a 3 miliardi di euro nominali ai sensi del D.L. 237/2016. La parte restante dell’obbligazione con garanzia statale di 1,75 miliardi di euro è attualmente utilizzata come collaterale in operazioni di finanziamento. I fondi rivenienti da tali operazioni contribuiranno a diversificare le fonti di funding del gruppo ed a stabilizzare nel medio lungo termine la gestione della posizione di liquidità».



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211