Menu

BpVi, Mediobanca partner verso la Borsa

Pubblicato il 22 Luglio 2015 in Credito, Veneto, Vicenza

La sede di Mediobanca a Milano  

Nuovo passo avanti della Banca Popolare di Vicenza verso la quotazione in Borsa. Dopo la decisione, il 7 luglio, di sbarcare in Piazza Affari, ieri il Cda dell’istituto ha individuato i partner che faranno parte del consorzio di collocamento per la «possibile operazione di quotazione delle azioni della banca sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito dalla Borsa Italiana S.p.A.».

Mediobanca sarà global coordinator per BpVi

Il consorzo di collocamento, scelto con il supporto dell’advisor Vitale & Co. valutando diverse proposte pervenute, sarà così formato: Mediobanca sarà il global coordinator, mentre in veste di co-global coordinator ci saranno Deutsche Bank, London Branch e J.P. Morgan. «La banca – fa sapere il Cda della Popolare – si riserva la possibilità di coinvolgere successivamente anche altre istituzioni finanziarie, d’intesa con le banche del Consorzio».

Banca Popolare di Vicenza prepara l’Ipo in Piazza Affari

Il consorzio di collocamento è un’associazione di banche o imprese d’investimento che si forma con l’obiettivo di completare il collocamento dei titoli azionari per conto della società emittente, perfezionando così l’Ipo – offerta pubblica iniziale, in inglese initial public offering –, cioè l’offerta al pubblico dei titoli della società che intende quotarsi per la prima volta su un mercato regolamentato.



Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211