Menu

Vigneti, fioritura anticipata: verso una vendemmia 2018 in crescita

Pubblicato il 8 giugno 2018 in Economie, Treviso, Veneto

Vigneto  

Le viti in questo 2018 hanno germogliato in ritardo di 7-8 giorni rispetto al 2017, ma la fioritura è stata invece anticipata dalle precipitazioni e dalle temperature in rialzo. Il quadro dei vigneti veneti a giugno fa prevedere agli esperti una vendemmia 2018 leggermente in anticipo rispetto all’anno precedente, e soprattutto con una produttività nettamente superiore, con incrementi previsti a doppia cifra, a confronto con l’annata 2017, molto scarsa. La fotografia dello stato estivo delle vigne venete sarà approfondita al Trittico Vitivinicolo Veneto, appuntamento che prenderà il via mercoledì 13 giugno alle 9.30 a Conegliano nella sede del Cirve in via Dalmasso 1. Il Trittico, organizzato da Veneto Agricoltura, con Regione, Arpav, Avepa, Crea-Ve e Università di Padova. Il Trittico fotografa in tre distinti momenti dell’anno – a giugno, agosto e dicembre – l’andamento del vigneto e del comparto vitivinicolo veneto nelle fasi cruciali della campagna produttiva.

L’avvio della vendemmia 2018 potrebbe risultare leggermente anticipata rispetto al 2017, con la raccolta delle uve Pint Grigio per base spumante calendarizzata per il 24 agosto, quella della Glera per il 9 settembre e del Merlot per il giorno 13, solo per indicare alcune importanti varietà. Grazie alle giuste precipitazioni e alle buone temperature registrate nelle ultime settimane, nel Veneto lo stato vegetativo delle uve si presenta generalmente ottimo, come pure lo stato sanitario, con una tendenza produttiva nettamente superiore (incrementi a doppia cifra) rispetto al 2017, annata caratterizzata però da una vendemmia molto scarsa.

Nel corso di questo primo focus sarà fatto il punto sullo stato vegetativo e fitosanitario del vigneto regionale alla vigilia dell’estate, anche in rapporto all’andamento meteo del primo semestre dell’anno. Saranno fornite le primissime anticipazioni quali-quantitative della prossima vendemmia, grazie ai dati raccolti da una “Rete” di operatori che fanno capo ad alcune Cantine e Consorzi delle diverse aree vitivinicole del Veneto ed elaborati dai promotori dell’evento. Infine, saranno approfondite tematiche come le possibili opportunità per una migliore sostenibilità ambientale del vigneto legate alla viticoltura di precisione e ai vitigni resistenti. Interverranno Francesco Rech di Arpav – Servizio Meteorologico di Teolo, Nicola Belfiore di Creata-Ve, Luigi Sartori dell’Università di Padova e Michele Giannini di Veneto Agricoltura.

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211