Menu

Sciopero delle Poste sabato 31 marzo negli sportelli del Veneto

Pubblicato il 29 marzo 2018 in Fisco e consumi, Lavoro, Veneto

poste italiane  

Sciopero delle Poste sabato 31 marzo 2018 in tutto il Veneto. Il sindacato Slc Cgil annuncia una giornata di astensione dal lavoro del personale del settore “mercato privati” di Poste italiane Spa, per quanto riguarda le prestazioni aggiuntive e straordinarie per le attività di sportelleria, specialisti commerciali, d.u.p., contact center. Le motivazioni della protesta riguardano la lamentata «insufficienza di personale», grave particolarmente nelle zone montane e pedemontane, e altre questioni come il «negato l’accesso a ferie, permessi, diritti contrattuali» e le «pressioni commerciali interminabili» che «provocano stress lavoro correlato e violano il “Protocollo d’Intesa in materia di Proposizione Commerciale”, del 22 ottobre 2013, allegato 20 al contratto nazionale del 30 novembre 2017» si legge in una nota di Salvatore Affinito, coordinatore del settore servizi di Slc Cgil del Veneto.

«Gli esodi incentivati effettuati, in assenza di turnover, sono finanziati da chi è rimasto – prosegue Affinito –. Non è, evidentemente, in discussione l’uso di tale strumento ma il suo abuso per tagliare i costi e non per ringiovanire una categoria sempre più sotto pressione, con clienti imbufaliti e maneggio di denaro. Ma, sparito ogni parametro per una decente quantificazione del fabbisogno di personale, ci attendiamo invece, per questa regione, da troppo trattata come la Cenerentola dell’azienda postale, a dispetto di risultati sempre eccellenti, i giusti riconoscimenti di recupero dell’organico necessario».

Puoi leggere anche

Più letti

Copyright © 2016 VenetoEconomia | Veneto Economia Testata giornalistica iscritta in data 19 agosto 2014 al numero 2363 del Registro Stampa presso il Tribunale di Padova.
Direttore Responsabile: Domenico Lanzilotta | Policy Privacy e Cookie
Editore: Media Accelerator - Partita IVA 02906890211